Be Cool for the Summer!

E’ arrivato ragazze, ecco il fatidico momento dell’anno in cui, tra un pacchetto di patatine ed un hamburger, ci svegliamo e iniziamo a correre ai ripari per avere un corpo perfetto per la temutissima prova costume. Allora chiamate l’estetista, la nutrizionista, il dietologo, andate in profumeria per quel prodotto super che, ahimè, vi farà spendere non meno di 40euro, ed iniziate così la corsa all’eliminazione dell’adipe in eccesso, iniziando a rispondere all’invito delle vostre amiche “No ragazze, non bevo più e la pizza solo una volta a settimana”. Ammettiamolo, tutte arriviamo agli sgoccioli e pensiamo che in un mese o poche settimane tutto possa cambiare.

Per quanto mantenere un regime alimentare sano e un corretto stile di vita sia importantissimo ed indispensabile per avere una forma impeccabile, tutte siamo consapevoli che difficilmente riusciamo ad avere costanza e determinazione nella vita di tutti i giorni. Oggi non vogliamo parlarvi di nessun prodotto miracoloso, di nessuna dieta fatta di rinunce o di acrobazie per restare in forma, ma vogliamo svelarvi un piccolo segreto che ci sta davvero aiutando nella dura corsa al fisico dei sogni.

||  Scrub Anticellulite e tonificante ||

Da qualche mesetto, utilizziamo questo scrub facilissimo dai risultati visibili che, affiancato ad uno stile di vita sano ed equilibrato, può davvero aiutare noi donzelle nella prova costume!

// COSA CI SERVE

a9792f137cc980d4b52752c96b09a900
Questi ingredienti, reperibili molto facilmente, ci aiutano a ricreare uno scrub facilissimo e super funzionale. Le dosi possono variare, in base alla consistenza che volete raggiungere. Ma con l’aggiunta di qualche cucchiaino di miele, avrete la vostra pelle ancor più morbida!

// COME PREPARARE LO SCRUB 

In una terrina, mettiamo dei fondi di caffè e cacao, circa 10 cucchiaini in totale. Aggiungiamo alle polveri brune lo zucchero di canna (5 cucchiaini) e il sale (3 cucchiaini) e mescoliamo bene. Amalgamiamo il tutto con 10 cucchiaini di olio di oliva: l’olio, infatti ha elevatissime proprietà idratanti. Mescoliamo ben bene fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungiamo un paio di cucchiaini di miele per avere la pelle ancor più morbida.

// APPLICAZIONE

42cacbb92de9b32d46ed75cff82cdfce

L’azione levigante è ciò che caratterizza uno scrub e lo rende tale. Nel nostro caso la componente che andrà a “grattare” via la pelle morta e a levigare con delicatezza quella nuova, sarà un mix di fondi di caffè, cacao, zucchero di canna e sale.
Il nostro scrub può essere applicato prima della doccia: spalmiamolo come una normalissima crema e massaggiamo in modo circolare. Non esageriamo altrimenti ci graffiamo e non è il risultato che vogliamo ottenere. Massaggiamo bene ed infine laviamo via sotto alla doccia. In alternativa, se abbiamo a disposizione più tempo, possiamo applicare lo scrub e tenerlo in posa avvolgendo le gambe con della pellicola per alimenti. Lasciamo in posa per un’ora circa e poi, anche in questo caso, laviamo via. In alternativa, possiamo utilizzare lo scrub anche sotto la doccia, magari prima di mettere la maschera sui capelli, in modo da lasciar agire il prodotto sulla nostra pelle per almeno 3 minuti. Ricordate però di massaggiare bene tutte le zone critiche!

52235e724d1984fb1adae4cf7a0123a4
Lo scrub può essere utilizzato su tutto il corpo ed è davvero un toccasana per la nostra pelle! Una variante più delicata possiamo crearla anche per il nostro viso, in modo da eliminare i punti neri e le imperfezioni:

– fondi di caffè
– zucchero di canna
– olio
– miele

// RISULTATI 

I risultati sono visibili immediatamente, poiché l’azione dello scrub fa effetto fin da737e2e52c6c00e13e3bb3e01ce1ff0d7 subito, lasciando la pelle molto più morbida e sempre più compatta. Consigliamo di ripetere lo scrub almeno due volte a settimana. I risultati saranno soggettivi, le tempistiche si sa, sono diverse per ognuno di noi, ma siamo certe che vi stupirà!!
IMPORTANTE: Non lavare nuovamente la zona trattata con sapone, in modo da lasciar agire bene sulla nostra pelle tutti gli ingredienti.. sarete piacevolmente sorprese dal profumo di cacao e caffè!

Fateci sapere se avete già provato lo scrub o lo proverete! Buon weekend a tutte 🙂

Vostre, S/ & M_
@Serena Lorusso -@Mariantonietta Corleto

 

 

 

 


It’s time girls, here is the fateful time of year when, between a packet of crisps and a burger, we wake up and begin to run to have a perfect body for the swimsuit season. Then you call the beautician, nutritionist, dietician, go in perfumery for that super product which will cost you at least 40 Euro; and so you start the elimination of fat, saying to your friends “no girls, no longer drink and pizza once a week.” Let’s face it, we all come to an end and we think that in a month or a few weeks everything can change.

Maintaining a healthy diet and a healthy lifestyle is important and indispensable to have a great form, but we know that it’s hard to manage it and have perseverance and determination in everyday life. Today we do not want to talk about any miracle product, a diet or acrobatics to keep in shape, but we want to tell you a little secret that it’s really helping us in our fight for the dream body.

|| Anti-cellulite and toning scrub ||

Since some months, we use this scrub which took us visible results; using it with a healthy and balanced lifestyle, can really help us!

// WHAT WE NEED

– Brown Sugar
– Coffee
– Salt
– Extra virgin olive Oil
– Cocoa Powder

These ingredients , very easy to find, help us to recreate a scrub which is  easy and super functional. The doses vary, depending on the consistency you want to achieve. But with the addition of some teaspoons of honey, you will have a softer skin!

// HOW TO PREPARE THE SCRUB

In a bowl, put the coffee grounds and cocoa, about 10 teaspoons in total. Add the brown sugar (5 teaspoons) and salt (3 teaspoons) and mix. Add 10 teaspoons of olive oil: it has extremely high moisturizing properties. Mix. Let’s add a couple of teaspoons of honey to have a softer skin.

// APPLICATION

The smoothing action is what characterizes a scrub and makes it so. In our case the component that will “scratch” away dead skin to smooth the new one, will be a mix of coffee grounds, cocoa, brown sugar and salt. Our scrub can be applied before the shower: put it on your skin like a normal cream and massaged in a circular way. Don’t exaggerate, because you could scratch your skin, and this is not the result we want to achieve. Massage well and finally wash away under the shower. If we have time, you can apply the scrub and keep posing wrapping your legs with plastic wrap. Leave it on for about an hour and then wash away. We can use the scrub in the shower, maybe before you put on the hair mask, so as to let the product act on our skin for at least 3 minutes. But remember to massage well all critical areas!

The scrub can be used all over the body! A more delicate variation can be created for our face, so as to eliminate blacks points and imperfections:

– Coffee grounds
– Brown sugar
– Oil
– Honey

// RESULTS

The results are visible immediately, leaving the skin softer and more compact. We advise you to repeat the scrub at least twice a week. The results will be subjective, time is different for each of us, but we are certain that it will amaze you!! BE CAREFUL: Do not re- wash the treated area with soap, so let all the ingredients work on our skin.. you will be pleasantly surprised by the aroma of cocoa and coffee! Let us know if you have already tried this scrub or if you’ll try it!
Have a great weekend 🙂

Yours, S/ & M_
@Serena Lorusso -@Mariantonietta Corleto

Annunci

SANREMO 2016 // Le nostre pagelle sui LOOK visti sul palco dell’Ariston

Oltre alla bella musica e alle grandi performance, Sanremo è anche sinonimo di moda! Moltissimi sono gli stilisti che, ogni anno, fanno a gara per vestire gli artisti, gli ospiti e i conduttori del Festival. Che ne dite di scoprirli insieme e mettere ai voti i look delle donne di questa edizione??? Pronti, partenza, VIA!

||    MADALINA GHENEA    9,5    ||

Una sola parola per descriverla: MOZZAFIATO!!! E’ divina e abbiam potuto ben notare che su di lei ogni abito ha valore acquisito, e che abiti! Siam sincere, durante la prima serata siam rimaste un po perplesse sulla scelta di alcuni abiti, ma il seguito è stato sbalorditivo: dopo l’esordio in abito animalier firmato Alberta Ferretti, la Ghenea ha indossato creazioni sublimi di Zuhair Murad (2° serata), Vionnet (3° serata) e nelle ultime due serate ancora i meravigliosi abiti del couturier libanese Zuhair Murad, le creazioni del brand londinese Temperley e un abito di piume della stilista rumena Cristina Savulescu. Riteniamo che sia davvero impossibile in questo caso esprimere una preferenza e “proclamare” l’abito migliore: sono tutti abiti da sogno che ogni donna vorrebbe nel suo armadio, almeno uno! A lei un bel 9,5…è quasi la perfezione!

 

||    VIRGINIA RAFFAELE    9    ||

Ovviamente oggi parliamo degli abiti che le donne di Sanremo hanno indossato in questa edizione. Come abbiamo già scritto ieri nel nostro articolo ” Pillole di SANREMO 2016 “, la nostra amatissima Virginia è per noi l’assoluta Reginetta del Festival, ma se dobbiam parlare di abiti, quelli indossati dalla Ghenea sono superlativi! E’ stato difficile dare un punteggio a Virginia: per la maggiore ci siamo soffermate sugli abiti firmati Marco De Vincenzo dai vertiginosi spacchi indossati nell’ultima serata in cui lei era nei panni di se stessa, ma come non considerare anche l’abito Uel Camilo indossato per impersonare la Ferilli e il mini-dress di Mario Dice durante l’imitazione della Rodriguez? Bella e genuina la nostra Virgini… e che stacco di coscia!!!

 

||    DOLCENERA    6,5    ||

Così piccola eppure ha una voce potentissima e meravigliosa dal timbro inconfondibile. Dolcenera è uno degli artisti in gara che abbiamo più amato, ma non possiam dire lo stesso dei suoi abiti! Il nostro preferito è sicuramente quello firmato Gabriele Fiorucci a righe bianco e nero. E la lingerie in vista sotto l’abito bianco indossato durante la 3° serata? Per alcuni è stato un tocco decisamente sensuale, ma a noi…non piace!

 

||    PATTY PRAVO    8    ||

Eterea e divina, così è stata definita la celebre Patty Pravo, che per il suo ritorno sul palco di Sanremo non ha sbagliato un colpo. Gli abiti perfetti ed ha scelto di indossare creazioni Rizieri, calzature haute couture ideate e create in edizione speciale esclusivamente per lei. Cara Patty, l’unica cosa che non ci piace è l’eccessivo ricorso alla chirurgia estetica!

 

||    FRANCESCA MICHIELIN    7,5    ||

Francesca Michielin si è esibita sul palco dell’Ariston con un look ideato in esclusiva per lei dal duo di creativi del brand Au Jour Le Jour, i designer Diego Marquez e Mirko Fontana, che si sono immaginati la Michielin come uno spirito sicuramente giovane ma sofisticato ed hanno realizzato per lei i quattro abiti nelle tonalità del blu notte, nero, bordeaux e nude. Per noi: 7,5.

 

||    NOEMI    8    ||        &        ||    ANNALISA    8,5    ||

Due donne che non hanno sbagliato un colpo sono Noemi ed Annalisa: bellissime, sorridenti, ed abiti davvero molto eleganti nella loro semplicità! Noemi in uno stile anni ’70 è stata deliziosa sul palco! Il fuoco dei suoi capelli e la sua grinta hanno incendiato l’Ariston e le creazioni di Bianca Gervasio hanno catturato tutti!

Annalisa si è presentata quest’anno in vesti diverse firmate Mario Dice: una diva hollywoodiana con un sorriso smagliante, possiamo definirla la Jessica Rabbit del Festival, elegante, sobria, meravigliosa! Ci ha decisamente ammaliati, non trovate?

 

||    DEBORAH  IURATO    5    ||

Dopo la prima serata si è scatenata una grande polemica inerente alla scelta del primo abito indossato dalla Iurato, ormai conosciuto come “abito melanzana”, firmato Francesco Paolo Salerno. Lo stilista si giustifica così: “…alla Sig.ra Iurato sono stati consegnati degli abiti random della nuova collezione e che ha scelto col suo stylist che la segue per la kermesse. Io sono a Los Angeles (…). Le scrivo per non associare da questo momento il mio nome alla cantante sopra citata. Ringraziandola cordialmente, saluto”. Poi su Facebook ha ufficializzato la decisione: “Con grande dispiacere comunico di aver deciso di interrompere la collaborazione con la cantante Deborah Iurato che pertanto non indosserà i nostri abiti per le restanti serate del 66° Festival di Sanremo”. Deborah sicuramente non ha una fisicità esile, ma a nostro avviso lo stilista doveva rendersene conto prima di inviare gli abiti, ed il suo rifiuto di vestirla nelle serate successive ci fa storcere davvero il naso. La Iurato successivamente ha optato per dei look molto basici total black concentrandosi pienamente su quello che a lei interessa maggiormente: la sua musica!

 

||    ARISA   7   ||

Si sa, le critiche sono sempre dietro l’angolo e durante la 1° serata del Festival Arisa è finita nel mirino. Per quale motivo? Ha clamorosamente buttato via qualsiasi aspettativa presentandosi con un “abito”, se così si può definire, davvero brutto. Sarà stata una trovata per far parlare di se? Le serate successive invece ci ha piacevolmente stupito, indossando pur sempre degli abiti dal fascino Vintage firmati Anna Purman, ma a differenza del primo, i successivi erano davvero molto eleganti. Dai, un errore possiamo anche perdonarglielo, per noi è promossa!

 

||    IRENE FORNACIARI    5    ||

A nostro avviso i look della Fornaciari son andati pian piano peggiorando, non trovate? Abiti decisamente casti e assolutamente monotoni. Si, molto eleganti e sobri, comunque indicati per il palco di Sanremo, ma che ci possiamo fare se a noi non fanno impazzire?

 

||    LE NUOVE PROPOSTE    ||

Ve le scriviamo nel nosto ordine di preferenza: Cecile era magnifica in quella jumpsuit bianca, non trovate? A seguire la nostra adorata Chiara Dello Iacovo con un look decisamente non convenzionale ma sicuramente personale, quindi perfetto per lei! Infine Miele: svegliaaa, sei a Sanremo, un look decisamente noioso!

 

||    GLI  OSPITI    ||

Davvero quest’anno ce n’è stato per tutti i gusti, soprattutto per quanto riguarda gli ospiti, che hanno spaziato dalla bellissima Nicole Kidman alla simpaticissima Cristina D’Avena! Ma prendiamo alcuni di loro in esame: promossi o bocciati??? Iniziamo dall’amatissima Laura Pausini, che ci ha deliziato con la sua presenza durante la 1° serata. Lei ha percorso le scale dell’Ariston in un abito nero e rosa con giacca in coordinato, il tutto firmato Stefano De Lellis. Ci è piaciuto? Proprio NO, la Pausini BOCCIATA! A seguire, nella 2° serata la divina Nicole Kidman, tra le donne più affascinanti al mondo, che ha indossato nell’occasione un lungo abito in velluto nero della collezione Giorgio Armani. Sublime! Kidman PROMOSSA!  Sempre durante la 2° serata arriva il turno della giovanissima Ellie Goulding, radiosa in un completo total white. Non abbiamo letto critiche positive per quel che riguarda il suo look, ma a noi è piaciuta, e non poco…PROMOSSA! Nel corso della 4° serata arriva il turno della favolosa Elisa, che  ha indossato un abito “sottoveste” di Calvin Klein. Di una semplicità unica questo abito, ma che dire, sembra disegnato appositamente per lei. Anche Elisa PROMOSSA! 5° ed ultima serata, l’adorabile Cristina D’Avena arriva sul palco dell’Ariston e per noi… è BOCCIATA! Si, le sta molto bene e non lo mettiamo in dubbio, ma a noi ricorda troppo una tenda! No, non ci piace.

 

||    CONTI VS. GARKO    ||

Carlo Conti impeccabile nei completi firmati Salvatore Ferragamo, davvero di una sobrietà ed eleganza unica! In contemporanea, abbiamo visto Gabriel Garko calarsi nei panni di un vero divo del cinema. Ogni sera ha indossato un completo ispirato ai belli del cinema: Paul Newman, Marcello Mastroianni, Cary Grant, Marlon Brando, fino allo smoking bianco di Sean Connery in 007. Ecco come si son mostrati dalla prima all’ultima serata… e voi chi avete preferito? Noi in questo caso abbiamo deciso di astenerci: entrambi impeccabili!

||    INDIMENTICABILI    ||

Siam giunti finalmente al termine di questo nostro articolo e speriamo che siate d’accordo con noi sui nostri giudizi sui look delle donne di questo Sanremo 2016, e non solo. Vogliamo lasciarvi con loro, che rientrano nella categoria degli “Indimenticabili”: ci hanno fatto davvero sorridere, Elio e le Storie Tese hanno portato sul palco di sanremo una ventata di freschezza, innovazione, colore ed allegria. Da look total pink in occasione della prima serata, ad impersonificarsi nei leggendari KISS: MITICI, non abbiamo altre parole per definirli. Vi salutiamo con i loro 4 stili che ci hanno mostrato sul palco dell’Ariston e con i loro 7 ritornelli!

Sanremo Music Festival 2016

In addition to the beautiful music and great performances, Sanremo is also synonym of fashion! Many are the designers who, each year, want to dress the artists, guests and the conductors of the Festival. How about discovering them together and vote the looks of the women for this edition??? Ready, Set, Go!

|| MADALINA GHENEA 9.5 ||

One word to describe her: BREATHTAKING !!! She’s divine and we have been able to clearly see that with every outfit she has gained value, and what a great outfits she had! To be honest, during the first day we were a bit puzzled about the choicee of some clothes, but the result was stunning: after the debut in animal print dress by Alberta Ferretti,  Ghenea has worn sublime creations by Zuhair Murad (2nd day), by Vionnet (3rd day) and the last two days, she has worn  the beautiful dresses by the Lebanese couturier Zuhair Murad, the creations of the London brand Temperley and a dres of the Romanian designer Cristina Savulescu. We think it is really impossible in this case to express a preference and vote the best outfit: dress were all like dreams and we know that every woman wants them in her closet, at least one! She has a nice 9.5 … almost perfection!

|| VIRGINIA RAFFAELE 9 ||

Obviously today we are writing about the dresses which women wore during this edition of the Festival of Sanremo. As we wrote yesterday in our article “pills SANREMO 2016”, our beloved Virginia is for us the absolute Queen of the Festival, but if we talk about her dresses, those worn by Ghenea were superb! It was difficult to give a score for Virginia: we can consider the dresses by Marco De Vincenzo with high heels which Virgina has worn last night of the Festival, when she was just herself; but also the dress by Uel Camilo worn to impersonate Sabrina Ferilli and the mini-dress by Mario Dice during the imitation of Belèn Rodriguez were incredible! Beautiful and genuine our Virgi… and how beautiful she is!!

|| DOLCENERA 6.5 ||

So sweet but with a powerful voice and a wonderful unmistakable timbre. Dolcenera is one of the artists that we have loved the most, but we can’t say the same for her dresses! Our favorite one is definitely the one signed by Gabriele Fiorucci, with black and white lines. And what about the lingerie worn under the white dress during the 3rd day of the Festival? For some it has a very sensual touch, but … we didn’t like it!

|| PATTY PRAVO 8 || Ethereal and divine, so the famous Patty Pravo was called; back on the stage of Sanremo, she was great! Perfect dresses by Rizieri creations,haute couture shoes designed and created exclusively for her. Dear Patty, the only thing we don’t like is the excessive use of cosmetic surgery!

|| FRANCESCA MICHIELIN 7.5 ||

Francesca Michielin performed on the stage of the Ariston with a look designed exclusively for her by the creative duo of the brand Au Jour Le Jour, the designers Mirko Fontana and Diego Marquez, who have imagined Francesca as a young but sophisticated spirit. They have made for her four dresses in shades of midnight blue, black, burgundy and nude. For us: 7.5.

|| NOEMI 8 || & || ANNALISA 8.5 ||

Two women who were really incredible are Noemi and Annalisa: beautiful, smiling, and elegant dressed, in their own simplicity! Noemi, in her 70’s style, was delicious on stage! The fire of her hair and her determination set fire to the Ariston and the creations of Bianca Gervasio caught everyone!  Annalisa has worn different dresses signed by Mario Dice: a Hollywood diva with a dazzling smile, we can define her as the Jessica Rabbit of the Festival, elegant, wonderful! She has definitely bewitched us, hasn’t she?

|| DEBORAH IURATO 5 ||

After the first day, a great debate blew up due to the choice of the first dress worn by Iurato, now known as “the eggplant dress”, signed by Francesco Paolo Salerno. The designer has justified the case: “… to Mrs. Iurato were delivered different types of clothes of the new collection and she has chosen the dresses with her stylist, who follows her into the festival. I am based in Los Angeles (…). I am writing to unbind my name to the singer mentioned above from this moment. Best Regards.” Then on Facebook, the designer announced the decision: “With great sorrow I have to communicate that I’ve decided to terminate the collaboration with the singer Deborah Iurato, therefore she won’t wear our clothes for the other days of the 66th Sanremo Festival”. Deborah definitely has not a slender body, but in our opinion, the designer had to realize it before sending the clothes. Deborah Iurato later opted for very simple looks, often total black, concentrating fully on what matters the most to her: her music!  

|| ARISA 7 ||

You know, criticism is always around the corner and during the 1st day of the Festival Arisa was judged as suspected. Why? She has blatantly threw away all expectations wearing a “dress”, so to definecit, really bad. Maybe did she want only attentions? All the other days, she has instead pleasantly surprised us, wearing the clothes by the Vintage designer Anna Purman; next dresses were really elegant. Come on, for an error we can forgive her, for us she passed!

|| IRENE FORNACIARI 5 ||

We believe that the look of Fornaciari went gradually getting worse. Dresses too chaste and absolutely monotonous. Of course, very elegant and sober, however indicated for Sanremo, but what can we do if we don’t like them at all?

|| YOUNG SINGERS ||

We write their name from the best to the worst: Cecile was magnificent in that white jumpsuit, wasn’t she? Followed by our beloved Chiara Dello Iacovo with unconventional looks, but definitely personal, so perfect for her! Finally Miele: ehy, you’re at the Festival of Sanremo, very boring looks!

|| GUESTS ||

This year there really was something for everyone, especially in regard to the guests, from the beautiful Nicole Kidman to Cristina D’Avena! But we took some of them under examination: passed or fail??? We begin from the belove Laura Pausini, who delighted us with her presence during the 1st day. She has covered the stairs of the Ariston in a black and pink dress with a blue jacket, all signed by Stefano De Lellis. Do we like it? Obviously not, Pausini FAILS! But during the 2nd day, there was the divine Nicole Kidman, one of the most glamorous women in the world, who wore a long black velvet dress by Giorgio Armani. Amazing! Kidman PASSED! Also during the 2nd day, it comes the turn of the young Ellie Goulding, radiant in a complete total white. We have read positive reviews regarding its look, but we liked her… PASSED! During the 4th day comes the turn of the fabulous Elisa, who wore a Calvin Klein dress. A very simple dress, but it seems to be  designed especially for her. Even Elisa PASSED! The 5th and the finalday of the Festival, the lovely Cristina D’Avena comes to the stage of the Ariston and for us … she FAILS! Yes, it is a very comfortable dress, but it reminds us of a curtain! No, we don’t like it.

||  ACCOUNTS VS. GARKO ||
Carlo Conti in a suit by Salvatore Ferragamo, really a sober and unique elegance! Simultaneously, we saw Gabriel Garko step into the shoes of a real movie star. Every evening he wore suits inspired by Paul Newman, Marcello Mastroianni, Cary Grant, Marlon Brando, until Sean Connery in 007 in a beautiful white suit … who did you prefer the most? In this case, we’ve decided to abstain: both impeccable!

|| UNFORGETTABLE ||

We are at the end of our article and we hope that you agree with us on our judgments on women’s look during Sanremo 2016. We want to leave you with them, who are into the category of ” Unforgettable “: they made us smile, Elio e le Storie Tese, a breath of freshness , innovation, colour and joy. From a total pink look of the firstday, to the lst look as the legendary KISS : MYTHICAL, we have no other words to describe them . Here are here their 4 styles we showed on the stage of the Ariston and their 7 choruses!