COME ELIMINARE I CHILI DI TROPPO? // Appuntamento con la nostra Nutrizionista!

Siamo assolutamente liete ed entusiaste di avere il privilegio di pubblicare su my HIPsteria i preziosi consigli della Dott.ssa Improta! Oggi lasciamo spazio a lei con questo suo nuovo post e facciamo tesoro dei suoi suggerimenti!

#withlove
S/ & M_ // @Serena Lorusso – @Mariantonietta Corleto

________________________________________________________________

Non c’è nutrizionista che tenga di fronte alla fatidica richiesta dei pazienti: “ Mi faccia perdere i chili presi durante le vacanze!”
Tutta la fatica per arrivare alla prova costume in perfetta forma viene rimpiazzata delle meritate vacanze e al via libera con gelati, pizze, aperitivi in spiaggia, cene,  grigliate, superalcolici a suon di musica e per finire rimpatriate intorno a grandi tavole imbandite per salutare gli amici dell’estate. L’arrivo di settembre ci lascia alle spalle giornate e notti indimenticabili per fare spazio ad una bella pancia piena e a tanti buoni propositi. Ma…non tutto è perduto!
Ecco per voi alcuni consigli per affrontare al meglio il recupero dei chili presi:

1) Prima cosa da fare è purificarsi. Quindi via libera con frullati e centrifugati antiossidanti fatti di verdura (sedano,spinaci) e frutta fresca (mirtilli,mele,pompelmo,limone) ricchissimi di antociani e tannini dalle proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.

ff8c5c3e2381fd2ba291adef767ca5cc

2) Preferire sicuramente pasti proteici che oltre ad aumentare il senso di sazietà stimolano l’ipertrofia muscolare e aumentano la combustione del grasso grazie all’attivazione della termogenesi.

525f4bec23c9b2cf0f4ebca8becb281b

3) Sostituire i carboidrati semplici a rapido assorbimento con i carboidrati complessi a lento assorbimento e quindi: cereali integrali come riso,farro,orzo,avena e bulgur che mantengono bassi i livelli di insulina riducendo l’attivazione della liposintesi ossia la trasformazione degli zuccheri in  grasso e il suo deposito proprio nei punti più critici!

81114626def84b1d81bc76c2160a4505

4) SI ai cibi piccanti! Anche paprika e peperoncino favoriscono l’attivazione della termogenesi e la combustione del grasso, soprattutto di quello in eccesso, per cui preferiteli sicuramente al sale che invece aumenta la ritenzione idrica e la pelle a buccia d’arancia.

748d24644331409492511b6c38bef4fc

5) Non saltare gli spuntini…specie quelli grassi! Ebbene si, i grassi della categoria omega3 sono sempre consentiti, anche nel programma di purificazione. Per cui non devono mai mancare nella vostra dispensa olio d’oliva extravergine,noci,mandorle,pistacchi,semi di zucca.

727b2941f34a03b248a80d4a5d472d71

6) Presente all’appello è l’idratazione. Quindi bere, bere e ancora bere. Concedetevi tisane ed acque minerali preferibilmente diuretiche, purificanti e con un basso residuo fisso (<200 m/l) utili per eliminare il sodio in eccesso che invece richiama acqua nei tessuti provocando ritenzione idrica.

30ebb5dfe055d93608ccae15da910af8

7) SI al movimento!!! Ormai numerose ricerche internazionali confermano che l’attività fisica dà una svolta alla propria vita, aumentando il buon umore e la tonicità ma soprattutto riducendo il rischio di patologie anche gravi. DIFFIDATE DALLE DIETE SENZA SPORT ed iniziate la giornata con una bella corsetta leggera o con una camminata a passo veloce dopo di che concentrate la vostra attenzione principalmente sui movimenti a corpo libero per tonificare la muscolatura; questo vi consentirà di bruciare le calorie in eccesso molto più rapidamente. Date spazio a squat, affondi,piegamenti e addominali.In poco tempo vedrete il vostro corpo cambiare, provare per credere!

#stay tuned

Dr.ssa Ilaria Improta – Nutrizionista

Annunci

R-Estate a Tavola nel Modo giusto! // Appuntamento con la nostra Nutrizionista!

Siamo assolutamente liete ed entusiaste di avere il privilegio di pubblicare su my HIPsteria i preziosi consigli della Dott.ssa Improta! Oggi lasciamo spazio a lei con questo suo nuovo post e facciamo tesoro dei suoi suggerimenti!

#withlove S/ & M_ // @Serena Lorusso – @Mariantonietta Corleto

______________________________

L’estate è finalmente arrivata e con essa anche la prova costume.
Con il caldo aumenta la stanchezza e la spossatezza ed il fabbisogno energetico diminuisce perchè il nostro corpo spende meno energia per mantenere la temperatura corporea. Per questo motivo, la prima regola fondamentale è non eccedere nelle abbuffate ma soprattutto idratarsi. Senza appesantirci, cerchiamo di preferire alimenti rinfrescanti ricchi di antiossidanti che ci daranno la giusta carica per combattere il caldo torrido. E allora la nostra dieta rinfrescante e a colori potrà essere cosi composta:

RISO E BULGUR: Cereali ricchi di vitamine e antiossidanti che ci daranno la giusta energia! Sostituiteli al pane e alla pasta.

bulgur-albicocche-uvetta_DSC0073_650

VERDURA: Detossificanti, digestive e mineralizzanti e che non devono mai mancare sulla nostra tavola ogn giorno sono i fagiolini, i pomodori, le zucchine, lattuga,i cetrioli e le rape rosse. Accompagnarle ad una buona spruzzata di limone e di olio extravergine di oliva sicuramente garantisce la giusta attività antinfiammatoria.

verdure

PESCE: Per chi è in vacanza al mare, del buon pesce fresco cotto alla griglia sarà il massimo, da evitare invece le carni rosse e la frittura perchè hanno una densità calorica troppo alta!

piatti-di-salmone-altri.jpg__1900x1200_q85_crop_subsampling-2_upscale

FRUTTA: Sicuramente non devono mancare le 5 porzioni al giorno di frutta e verdura! E perchè no, anche una porzione in più è sicuramente concessa, magari aggiungendo ad essa dello yogurt o dei semi di lino, zucca o girasole per fare il giusto carico di minerali! La frutta più idratante è sicuramente l’anguria con il 95% di acqua, l’ananas, pompelmo, il melone, pesche e i mirtilli per stimolare la circolazione. Per i più golosi consiglio gelati alla frutta fatti in casa o artigianali senza aggiunta di latte, ma fatti solo con frutta e ghiaccio!

Macedonia-di-frutta-ottimo-rimedio-contro-le-emorroidi

SUCCHI ABBRONZANTI: L’abbronzatura oltre a renderci tutti più belli sicuramente ci farà produrre tanta vitamina D! Per questo consiglio di preparare dei succhi naturali con carote, melone, mango, pesche e albicocche. Rinfrescateli con un cubetto di ghiaccio ed il gioco è fatto!

centrifugato-di-carote-e-mele-foto

ACQUA: Le ragioni per cui bere l’acqua quotidianamente sono tantissime, in estate si suda di più per questo è fondamentale idratarsi e mantenersi vitali! Bevete almeno 2litri di acqua naturale al giorno e ad essa aggiungete sempre integratori di magnesio e potassio senza aggiunta di zucchero! Per dargli un gusto diverso vi consiglio di aggiungere del lime, cetrioli o pezzi di frutta.

acqua-detox

Buone vacanze a tutti… ci ritroveremo a settembre con i consigli giusti per chi invece in vacanza ha esagerato!

#stay tuned

Dr.ssa Ilaria Improta – Nutrizionista

 

 

 

“FRUTTA SECCA: ELISIR DI LUNGA VITA” // Appuntamento con la nostra nutrizionista!

Siamo assolutamente liete ed entusiaste di avere il privilegio di pubblicare su my HIPsteria i preziosi consigli della Dott.ssa Improta! Oggi lasciamo spazio a lei con questo suo nuovo post e facciamo tesoro dei suoi suggerimenti!
#withlove
S/ & M_
@Serena Lorusso – @Mariantonietta Corleto


Ciao a tutti e ben ritrovati!
Come anticipato un pò di tempo fa oggi vi parlerò di un elisir di lunga vita: la frutta secca.

Perché elisir di lunga vita? Ebbene è stato ormai ampliamente dimostrato come la frutta secca ci permette di godere dei benefici salutari in diversi contesti patologici e fisiologici: diabete, ipercolesterolemia, gravidanza, malattie cardiovascolari possono tutte godere delle proprietà esilaranti di questi prodotti che la natura generosamente ci concede. I benefici della frutta secca sono innumerevoli, eppure la si consuma quasi soltanto nel periodo natalizio. Perchè? Molti credono che contenga elevate calorie che possono portare ad un aumento di peso ma ormai il consumo di frutta secca non è associato ad un maggiore rischio di obesità neanche a lungo termine. Uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine ha dimostrato che inserire nella nostra dieta giornaliera una moderata quantità di nocciole, mandorle, noci o pistacchi allunga la vita riducendo del 29% il rischio di malattie cardiovascolari e dell’11% il rischio di tumore; fa diminuire il colesterolo totale e quello LDL ed aumenta invece l’HDL, il cosiddetto colesterolo buono. Allora perché rinunciarvi?

Vediamo insieme la frutta secca che non dovrebbe mai mancare nelle vostre colazioni, nei vostri snack e perché no anche nei vostri aperitivi:

// Anacardi

Contengono un’elevata quantità di acidi grassi monoinsaturi, acido folico, vitamine B1 e B2, e minerali quali zinco, rame e selenio, che contribuiscono a proteggere le cellule dal danno ossidativo. Quanti mangiarne: 30 g che equivalgono a 20 anacardi.

Quante calorie: 163,59kcal per porzione; 574kcal per 100 g

Noci (del Brasile, di Macadamia…) //

Le noci, che sono ormai considerate da diversi esperti della salute un “superfood”, sono un’ottima fonte di proteine in grado di tenere a bada i morsi della fame e le fibre presenti favoriscono anche una migliore digestione. Sono salutari per il cuore. Contengono buone quantità di acidi grassi polinsaturi, sia omega 6 che omega 3. Questi acidi grassi, assunti in corretta quantità, hanno un effetto preventivo sul rischio cardiovascolare. Le noci sono fonte di ferro, che contribuisce alla normale funzione cognitiva ed alla normale formazione dei globuli rossi. È scientificamente dimostrato che le noci contribuiscono al miglioramento dell’elasticità dei vasi sanguigni quando l’assunzione giornaliera è almeno 30 g. Ottimi anche in gravidanza per la buona formazione cerebrale del feto. Quante mangiarne: 30 g che equivalgono a 5 noci.
Quante calorie: 186,3kcal per porzione; 654kcal per 100 g


// Nocciole

Contengono acidi grassi insaturi omega 3 ed omega 6. Hanno un alto contenuto di vitamina E, che contribuisce alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo, e sono fonte di diverse vitamine e minerali. In particolare l’acido folico e la vitamina B6, che contribuisce al normale metabolismo energetico ed al normale funzionamento del sistema nervoso e del sistema immunitario. Il consumo di 30g al giorno di nocciole fornisce il 90% della dose giornaliera raccomandata di acido folico, particolarmente importante per la salute della donna in gravidanza. Quante mangiarne: 30 g che equivalgono a 26 nocciole. Quante calorie: 178,98kcal per porzione; 628kcal per 100 g.


Mandorle //

Le mandorle sono fonte di vitamina B2, che contribuisce al mantenimento di una pelle normale, ed alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento, e di magnesio, che contribuisce alla normale funzione muscolare. Contengono anche buone quantità di fibre e vitamina E: una porzione di mandorle di 30 g fornisce il 50% della dose giornaliera raccomandata di questa vitamina. Mentre il loro contenuto di sodio è molto basso– Sportivi ed ipertesi sono i target principali di questi eccezionali frutti secchi! Quante mangiarne: 30 g che equivalgono a 23 mandorle .
Quante calorie: 163,8kcal a porzione (30 g); 575kcal per 100g 
// Pistacchi

Anche nei pistacchi il contenuto di sodio è molto basso mentre sono presenti buone quantità di altri minerali quali il rame, che contribuisce alla normale pigmentazione dei capelli e alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo, ed il magnesio, che contribuisce alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento ed alla normale funzione psicologica. Sono inoltre un’eccellente fonte di proteine vegetali, ad alto contenuto di arginina. Per tutte queste proprietà vi consiglio di preferirle alle noccioline americane durante gli aperitivi! Quanti mangiarne: 30 g che equivalgono a 25 pistacchi.
Quante calorie: 161,5kcal per porzione; 567kcal per 100 g


Castagne //

Hanno un grande valore nutrizionale: oltre agli amidacei contiene anche buone quantità di proteine e lipidi. Buona la quantità di sali minerali (potassio, fosforo, zolfo, magnesio, calcio, ferro) e vitamine, soprattutto B1, B2 e PP. Quanti mangiarne: 30 g che equivalgono a 15 pistacchi.
Quante calorie: 91 kcal per porzione; 300 kcal per 100 g

Nella vostra dieta quotidiana inserite sempre dei sacchettini da portare in ufficio e da consumare nei momenti di pausa. Ma noci o mandorle si possono aggiungere nello yogurt con la frutta fresca, a colazione o a merenda. Per restare sempre in forma vi aspetto con il prossimo articolo su le strategie detossificanti da adottare in vista della prova costume! #staytuned

A presto
Dott.ssa Ilaria Improta

2


Keep following Ilaria Improta on her FB Page! 

Keep in Shape Everyday //

Il nostro corpo è sicuramente la cosa più cara che abbiamo: lo nutriamo, impariamo ad amarlo e spesso lo odiamo, ma non ci stanchiamo mai di far del nostro meglio per renderlo bellissimo ai nostri occhi.
Con l’estate alle porte, vogliamo rendere il nostro corpo perfetto; l’esercizio fisico è ciò che ci aiuta ad essere consapevoli e a mantenere una forma salutare. Ma come mantenerla? Come possiamo eliminare quei fastidiosi kg di troppo? Ne abbiamo già parlato nel nostro precedente articolo del venerdi, nel quale vi abbiamo svelato il segreto per una pelle a prova di spiaggia con uno scrub super e piccoli consigli.

Oggi però, vogliamo parlare di sport, ma non dell’ultimissima disciplina che potrebbe portarci beneficio, bensì del nostro piccolo segreto per restare in forma tutti i giorni. Pronte?


\\ Walk everyday

is-walking-good-exercise-1
Per prima cosa, è importante sapere che camminare fa benissimo al nostro corpo: aiuta ad evitare malattie come la pressione alta, l’embolia, la depressione, alcuni tipi di cancro, gli attacchi di cuore e l’obesità; quindi perché non prendere le nostre sneakers e camminare per almeno 30 minuti ogni mattina? Una bella passeggiata rilassante la domenica, un giro lungo il fiume.. il vostro corpo ne gioverà!
Vi consigliamo: Scarica l’app Nike+ Running  e segui i tuoi progressi!

7 Minutes for you \\

which-workout-feature
Non hai tempo per una bella camminata? Allora prova il circuito made by Benessere 360 >> 7 Minute Workoutesercizi mirati, studiati per allenare il nostro corpo nel migliore dei modi, ma con un allenamento dai tempi ristretti ma dai risultati garantiti!
Vi consigliamo: Il canale YouTube di Benessere 360 offre video sempre aggiornati e differenziati in base ai tuoi obiettivi!

\\ Your Personal Trainer @home

article-01-large
Vuoi creare il tuo allenamento personalizzato direttamente a casa tua? Nulla di più semplice! L’App Nike Training Club fa per te! Scegli tra i tre livelli proposti e crea il programma di 4 settimane più adatto a te!
Vi consigliamo: Nike Training Club propone esercizi diversi per ogni fascia muscolare, provali tutti!

Una volta scelto l’obiettivo e il vostro workout preferito, affiancatelo ad una dieta equilibrata e ad uno stile di vita sano: il solo esercizio fisico non basta, così come si sbaglia se si pensa di poter perdere dei kg di troppo mangiando poco o nulla! Il nostro corpo ha bisogno di energia, sia durante il nostro workout che per la nostra quotidianità! Nutriamolo al meglio!!! E ricordate di bere tantissima acqua >> si consigliano almeno 2 L di acqua al giorno 😉

IVY_catalogue_806x212
Fashion during the workout
>> Moltissimi brand propongo una linea sportiva dalle linee comode e dai colori sgargianti! Tra le ultime uscite oggi vi proponiamo IVY PARK, disponibile su zalando.it.

1459433598-elle-ivypark

#keepinshape and #behealthy
Buon weekend ❤
Vostre, S/ & M_
@Serena Lorusso – @Mariantonietta Corleto


Our body is surely the most precious treasure that we have: we feed it, we learn to love it and often we hate it, but we never get tired of doing our best to make it beautiful to our eyes. With summer which is coming, we want to create our perfect body; exercise is what helps us to keep healthy. But how to maintain it? How can we eliminate those annoying kgs? We have already discussed in our previous article on Friday, in which we have revealed the secret for a faboulous skin at the beach with a super scrub and small tips. Today, however, we want to talk about sports, but not the latest- discipline that could bring benefits, but our little secret to keep in shape every day. Ready?

\\ Walk everyday
First, it is important to know that walking is a good excercise for our body: it helps to avoid diseases such as high blood pressure, embolism, depression, cancers, heart attacks and obesity; so why not to take our sneakers and walk for 30 minutes every morning? A nice relaxing walk on Sunday, a walk along the river.. it will benefit your body!
We suggest: Download the Nike+ Running app and follow your progress!

7 Minutes for you \\
No time for a complete training at the gym? Then try the circuit made by Wellness 360 >> 7 Minute Workout: targeted exercises, designed to train our bodies in the best way, but with a workout made of few minutes but results guaranteed!
We suggest: The YouTube Channel Benessere 360 provides up to date videos and differentiated exercices according to your goals!

\\ Your Personal Trainer @home
Do you want to create your own exerciseplan? Nothing could be simpler! The Nike Training Club App is made for you! Choose between the three proposed levels and creates the 4-weeks program best suited to you!
We suggest: the Nike Training Club offers different exercises for each muscles, try them all!

Once you set your goal and your favorite workout, do it with a balanced diet and a healthy lifestyle: exercises are not enough, and you are wrong if you think you might lose some kilograms eating too little or nothing at all! Our body needs energy, both during our workout and for our everyday life! Feed our body the best!!! And remember to drink lots of water >> we recommend you to drink at least 2 L of water per day 😉

Fashion During the workout >> Many brands propose a comfortable sporty lines and brightly colored! Among the latest, today we propose IVY PARK, available on zalando.com.

#keepinshape and #behealthy
Have a great weekend ❤
Yours, S/ & M_
@Serena Lorusso – @Mariantonietta Corleto

 

 

Be Cool for the Summer!

E’ arrivato ragazze, ecco il fatidico momento dell’anno in cui, tra un pacchetto di patatine ed un hamburger, ci svegliamo e iniziamo a correre ai ripari per avere un corpo perfetto per la temutissima prova costume. Allora chiamate l’estetista, la nutrizionista, il dietologo, andate in profumeria per quel prodotto super che, ahimè, vi farà spendere non meno di 40euro, ed iniziate così la corsa all’eliminazione dell’adipe in eccesso, iniziando a rispondere all’invito delle vostre amiche “No ragazze, non bevo più e la pizza solo una volta a settimana”. Ammettiamolo, tutte arriviamo agli sgoccioli e pensiamo che in un mese o poche settimane tutto possa cambiare.

Per quanto mantenere un regime alimentare sano e un corretto stile di vita sia importantissimo ed indispensabile per avere una forma impeccabile, tutte siamo consapevoli che difficilmente riusciamo ad avere costanza e determinazione nella vita di tutti i giorni. Oggi non vogliamo parlarvi di nessun prodotto miracoloso, di nessuna dieta fatta di rinunce o di acrobazie per restare in forma, ma vogliamo svelarvi un piccolo segreto che ci sta davvero aiutando nella dura corsa al fisico dei sogni.

||  Scrub Anticellulite e tonificante ||

Da qualche mesetto, utilizziamo questo scrub facilissimo dai risultati visibili che, affiancato ad uno stile di vita sano ed equilibrato, può davvero aiutare noi donzelle nella prova costume!

// COSA CI SERVE

a9792f137cc980d4b52752c96b09a900
Questi ingredienti, reperibili molto facilmente, ci aiutano a ricreare uno scrub facilissimo e super funzionale. Le dosi possono variare, in base alla consistenza che volete raggiungere. Ma con l’aggiunta di qualche cucchiaino di miele, avrete la vostra pelle ancor più morbida!

// COME PREPARARE LO SCRUB 

In una terrina, mettiamo dei fondi di caffè e cacao, circa 10 cucchiaini in totale. Aggiungiamo alle polveri brune lo zucchero di canna (5 cucchiaini) e il sale (3 cucchiaini) e mescoliamo bene. Amalgamiamo il tutto con 10 cucchiaini di olio di oliva: l’olio, infatti ha elevatissime proprietà idratanti. Mescoliamo ben bene fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungiamo un paio di cucchiaini di miele per avere la pelle ancor più morbida.

// APPLICAZIONE

42cacbb92de9b32d46ed75cff82cdfce

L’azione levigante è ciò che caratterizza uno scrub e lo rende tale. Nel nostro caso la componente che andrà a “grattare” via la pelle morta e a levigare con delicatezza quella nuova, sarà un mix di fondi di caffè, cacao, zucchero di canna e sale.
Il nostro scrub può essere applicato prima della doccia: spalmiamolo come una normalissima crema e massaggiamo in modo circolare. Non esageriamo altrimenti ci graffiamo e non è il risultato che vogliamo ottenere. Massaggiamo bene ed infine laviamo via sotto alla doccia. In alternativa, se abbiamo a disposizione più tempo, possiamo applicare lo scrub e tenerlo in posa avvolgendo le gambe con della pellicola per alimenti. Lasciamo in posa per un’ora circa e poi, anche in questo caso, laviamo via. In alternativa, possiamo utilizzare lo scrub anche sotto la doccia, magari prima di mettere la maschera sui capelli, in modo da lasciar agire il prodotto sulla nostra pelle per almeno 3 minuti. Ricordate però di massaggiare bene tutte le zone critiche!

52235e724d1984fb1adae4cf7a0123a4
Lo scrub può essere utilizzato su tutto il corpo ed è davvero un toccasana per la nostra pelle! Una variante più delicata possiamo crearla anche per il nostro viso, in modo da eliminare i punti neri e le imperfezioni:

– fondi di caffè
– zucchero di canna
– olio
– miele

// RISULTATI 

I risultati sono visibili immediatamente, poiché l’azione dello scrub fa effetto fin da737e2e52c6c00e13e3bb3e01ce1ff0d7 subito, lasciando la pelle molto più morbida e sempre più compatta. Consigliamo di ripetere lo scrub almeno due volte a settimana. I risultati saranno soggettivi, le tempistiche si sa, sono diverse per ognuno di noi, ma siamo certe che vi stupirà!!
IMPORTANTE: Non lavare nuovamente la zona trattata con sapone, in modo da lasciar agire bene sulla nostra pelle tutti gli ingredienti.. sarete piacevolmente sorprese dal profumo di cacao e caffè!

Fateci sapere se avete già provato lo scrub o lo proverete! Buon weekend a tutte 🙂

Vostre, S/ & M_
@Serena Lorusso -@Mariantonietta Corleto

 

 

 

 


It’s time girls, here is the fateful time of year when, between a packet of crisps and a burger, we wake up and begin to run to have a perfect body for the swimsuit season. Then you call the beautician, nutritionist, dietician, go in perfumery for that super product which will cost you at least 40 Euro; and so you start the elimination of fat, saying to your friends “no girls, no longer drink and pizza once a week.” Let’s face it, we all come to an end and we think that in a month or a few weeks everything can change.

Maintaining a healthy diet and a healthy lifestyle is important and indispensable to have a great form, but we know that it’s hard to manage it and have perseverance and determination in everyday life. Today we do not want to talk about any miracle product, a diet or acrobatics to keep in shape, but we want to tell you a little secret that it’s really helping us in our fight for the dream body.

|| Anti-cellulite and toning scrub ||

Since some months, we use this scrub which took us visible results; using it with a healthy and balanced lifestyle, can really help us!

// WHAT WE NEED

– Brown Sugar
– Coffee
– Salt
– Extra virgin olive Oil
– Cocoa Powder

These ingredients , very easy to find, help us to recreate a scrub which is  easy and super functional. The doses vary, depending on the consistency you want to achieve. But with the addition of some teaspoons of honey, you will have a softer skin!

// HOW TO PREPARE THE SCRUB

In a bowl, put the coffee grounds and cocoa, about 10 teaspoons in total. Add the brown sugar (5 teaspoons) and salt (3 teaspoons) and mix. Add 10 teaspoons of olive oil: it has extremely high moisturizing properties. Mix. Let’s add a couple of teaspoons of honey to have a softer skin.

// APPLICATION

The smoothing action is what characterizes a scrub and makes it so. In our case the component that will “scratch” away dead skin to smooth the new one, will be a mix of coffee grounds, cocoa, brown sugar and salt. Our scrub can be applied before the shower: put it on your skin like a normal cream and massaged in a circular way. Don’t exaggerate, because you could scratch your skin, and this is not the result we want to achieve. Massage well and finally wash away under the shower. If we have time, you can apply the scrub and keep posing wrapping your legs with plastic wrap. Leave it on for about an hour and then wash away. We can use the scrub in the shower, maybe before you put on the hair mask, so as to let the product act on our skin for at least 3 minutes. But remember to massage well all critical areas!

The scrub can be used all over the body! A more delicate variation can be created for our face, so as to eliminate blacks points and imperfections:

– Coffee grounds
– Brown sugar
– Oil
– Honey

// RESULTS

The results are visible immediately, leaving the skin softer and more compact. We advise you to repeat the scrub at least twice a week. The results will be subjective, time is different for each of us, but we are certain that it will amaze you!! BE CAREFUL: Do not re- wash the treated area with soap, so let all the ingredients work on our skin.. you will be pleasantly surprised by the aroma of cocoa and coffee! Let us know if you have already tried this scrub or if you’ll try it!
Have a great weekend 🙂

Yours, S/ & M_
@Serena Lorusso -@Mariantonietta Corleto

” Dieta Mediterranea_LIFESTYLE” // Appuntamento con la nostra nutrizionista!

Buon Martedì a tutti! Pronti per una nuova giornata? Dato che negli ultimi due giorni abbiamo sicuramente esagerato, oggi abbiamo voluto fortemente la nostra Dott.ssa Ilaria per parlarci di un’alimentazione sana, corretta e uno stile di vita sano ed equilibrato: la dieta Mediterranea!
Mi raccomando, restate sintonizzati su questa “frequenza”! #staytuned
Un bacione, vostre S/ & M_  😉


In riferimento al secondo articolo di questa rubrica, oggi vi parlerò di DIETA MEDITERRANEA. Molti di voi sicuramente avranno sentito parlare di questa dieta, addirittura anche la designer Emily Crane, ha provato a realizzare abiti e accessori utilizzando gli alimenti tipici della dieta mediterranea.

emilycrane

Riconosciuta a livello mondiale dall’Unesco (United Nations Educational Scientific and Cultural Organization) come patrimonio dell’Umanità, la dieta mediterranea è una vera e propria bellezza da tutelare e onorare. Una decisione dal profondo valore culturale e nutrizionale i cui alimenti o meglio “alimenti funzionali” sono di estrema importanza per la salute. Ma come nasce la Dieta Mediterranea? Il fautore è stato Ancel Keys fisiologo dell’Università del Minnesota e primo biologo nutrizionista della storia il quale ipotizzò nel 1950 che le abitudini alimentari potessero avere un certo impatto sulla salute ed in particolare sull’insorgenza di malattie cardiovascolari. La sua ipotesi venne confermata circa 20 anni dopo attraverso il Seven Countries Study in cui dimostrò, arruolando popolazioni di sette paesi (Finlandia, USA, Olanda, Italia, Croazia, Grecia, Giappone , Jugoslavia) che le abitudini alimentari di alcune aree del bacino mediterraneo avessero un impatto favorevole sull’incidenza e la mortalità per malattie cardiovascolari. Ma quali erano queste abitudini? Sicuramente il consumo limitato di carne e preponderante di  pesce (soprattutto azzurro), frutta e verdura (che conferiscono il corretto apporto di sali minerali, vitamine e fibra) cereali (preferibilmente integrali), olio extra vergine d’oliva, legumi e frutta secca. In termini quantitativi un aiuto ci viene fornito dalla piramide alimentare, un modello nutrizionale per descrivere meglio le regole alimentari, la cui base è occupata dagli alimenti che privilegiano le nostre scelte (cereali, carni, latticini, frutta e verdura) mentre la punta è rappresentata da quelli che andrebbero assunti in quantità minori (grassi. carni conservate, dolci, sale) .

piramide_alimentare_alimentazione-bambini-coop
Oggi la dieta mediterranea è una vera e propria prevenzione contro le malattie cardiovascolari, tumori, diabete, obesità ed è fatta anche di competenze legate all’agricoltura e a scelte etiche e responsabili di allevamento, alla tipologia e alla scelta della pesca, al rispetto della stagionalità, alla preparazione del cibo e dei condimenti ma anche di regole, che fanno parte della buona vita incentrate sulla distribuzione dei pasti principali in 3 momenti della giornata: colazione, pranzo e cena susseguite da sani spuntini a base di frutta o di verdura, che non vanno mai saltati. Dunque una vera e propria filosofia di vita attraverso cultura, storia e tradizione e a noi il compito di rispettare queste antiche e sane tradizioni mediterranee. Non è mai troppo tardi per cambiare le proprie abitudini in virtù di una vita sana ed equilibrata. Perché mangiare sano significa vivere meglio! Vi aspetto con il prossimo articolo sui benefici dell’olio d’oliva.
Dott.ssa Ilaria Improta

Per molto altro ancora continuate a seguirmi sulla mia pagina FB: Dott.ssa Ilaria Improta


Happy Tuesday to everyone! Are you ready for a new day? After two long days of exaggeration, today we really wanted our Doctor Ilaria to tell us about healthy nutrition and healthy and balanced lifestyle: the Mediterranean diet!
Please, #staytuned on this “frequency”! Kisses, yours S/ & M_

 Following the second article of this feature, today I’ll talk about the MEDITERRANEAN DIET. Many of you will certainly have heard about it, even also the designer Emily Crane, who has tried to make clothes and accessories using the typical foods of the Mediterranean diet.

Globally recognized by UNESCO (United Nations Educational Scientific and Cultural Organization) as part of the World Heritage, the Mediterranean diet is a real beauty to preserve and honor. A decision from the deep cultural and nutritional values whose food or rather “functional foods” are extremely important to our health. When do we start to talk abot the Mediterranean Diet? The proponent was the physiologist Ancel Keys from the University of Minnesota, who was the first biologist and nutritionist in history and who in 1950 suggested that eating habits could have some impact on health and particularly on the onset of cardiovascular diseases. His hypothesis was confirmed 20 years later through the Seven Countries Study where he pointed out, enlisting people from seven different countries (Finland, USA, Holland, Italy, Croatia, Greece, Japan, Yugoslavia) that the eating habits of some areas of the Mediterranean basin had a favorable impact on the incidence and mortality of cardiovascular diseases. What were these habits? Sure, the limited consumption of meat and predominant consumption of fish (especially oily fish), fruits and vegetables (which give the right amount of minerals, vitamins and fiber) cereals (preferably wholegrain), extra virgin olive oil, legumes and nuts. In quantitative terms, aid is provided by the food pyramid, a nutritional model to better describe the dietary laws, the base of which is occupied by foods that favor our choices (cereals, meat, dairy products, fruits and vegetables) while the tip is represented by those that should be taken in smaller quantities (fats, preserved meats, sweets, salt). Today the Mediterranean diet is a real prevention against cardiovascular diseases, cancer, diabetes, obesity and it is also made of skills related to the agriculture and ethical choices and breeding managers, to the type and choice of fishing, to the respect for seasonality , to the preparation of food and condiments but also of rules, which are part of the healthy life focused on the main meals distribution in 3 times of the day: breakfast, lunch and dinner followed by healthy fruit-based snacks or vegetables, which haven’t to be skipped. So a real philosophy of life through culture, history and tradition and it’s our task in order to respect these old and healthy Mediterranean traditions. It’s never too late to change your habits on the basis of a healthy and balanced lifestyle. Because healthy eating means to live better! I’m waiting for the next article on the benefits of olive oil.
Dott.ssa Ilaria Improta

For details and other articles, follow me on my FB Page: Dott.ssa Ilaria Improta

“Junk Food o Junk style?” // Appuntamento con la nostra nutrizionista!

Per la nostra nuova rubrica in compagnia di Ilaria, biologa nutrizionista, un nuovo appuntamento con  suoi saranno preziosi consigli! Mi raccomando, restate sintonizzati su questa “frequenza”! #staytuned


Junk Food o Junk style?

Da anni la società sembra incrementare il consumo del cosidetto JUNK FOOD (cibo spazzatura) prendendo il sopravvento sul nostro stile di vita, al punto che anche il designer Jeremy Scott ha voluto riproporlo nella passerella di Moschino.

Moshino-borse-style-Mc-Donald-collezione

Basti pensare ai numerosi fast-food che permettono in tutto il mondo di poter consumare rapidamente cibi ipercalorici e ricchi in grassi saturi aggravando la sedentarietà dell’uomo e creando una vera e propria dipendenza fisica e mentale. Ma perché la società ci impone il consumo di questi cibi? Ormai per i giovani andare al MC DONALDS è diventato quasi naturale sia per la rapidità con la quale si può ottenere un intero menù ma soprattutto per il prezzo molto ridotto che rende tale cibo accessibile a tutti. Ma questa è l’unica ragione? Certo che no. Infatti oltre all’aspetto economico riveste un ruolo fondamentale la dipendenza derivante dalla stimolazione che i grassi hanno sui recettori della dopamina generando così gratificazione e assuefazione al pari di una vera e propria droga. Purtroppo come tutte le dipendenze, genera circoli viziosi, per cui appena smettiamo di assumere cibo spazzatura il nostro corpo ne richiede altro e quindi non solo ingrassiamo e inneschiamo disfunzioni metaboliche e insorgenza di patologie gravi come obesità, diabete di tipo 2, ipercolesterolemia e malattie cardiovascolari ma determiniamo anche disturbi del comportamento legati alla depressione e all’ossessione. Quindi al di la della quantità di calorie, la variabile “qualità” sembra determinare un ruolo chiave nello sviluppo di malattie metaboliche, tutte dipendenti da un’alimentazione qualitativamente scarsa in elementi nutritivi e ricca in zuccheri raffinati e grassi,veri e propri nemici per l’uomo. Nutrirsi in modo sano rappresenta un vero e proprio atto d’amore per se stessi e allora perché rinunciarvi? Vi aspetto con il prossimo articolo in cui parlerò di Dieta Mediterranea e dei suoi effetti benefici.
Dott.ssa Ilaria Improta

Per molto altro ancora continuate a seguirmi sulla mia pagina FB: Dott.ssa Ilaria Improta


For our new feature with Ilaria, nutritionist biologist, a new post with her advices. Please, stay tuned on this “frequency”! #staytuned

Junk Food o Junk style?

Since years, our society seems to increase the consumption of the so-called JUNK FOOD taking over on our lifestyle, and even the designer Jeremy Scott has proposed it on the Moschino catwalk.
Moschino-McDonalds-2-IIHIH

Just think about the incredible number of fast-food that allow the world to be able to consume high calorie foods rich in saturated fats and aggravate the human inactivity, creating a real physical and mental dependence. But why does the society impose us the consumption of these types of food? Nowadays, going to the MC DONALDS for young people has become almost natural due to its velocity with which you can get an entire menu, but also due to the very low price that makes this food accessible to everyone. But is it the only reason? Of course not. But in addition to the economic aspect, it plays a fundamental role the dependence caused by the stimulation that the fats have on dopamine receptors which generate gratification and addiction like a real drug. Unfortunately, like all addictions, it generates vicious circles, so as soon as we stop to eat junk food, our body asks for more and we not only put on weight, but we trigger metabolic disorders and serious conditions such as obesity, type 2 diabete, high cholesterol and cardiovascular diseases and also we determine behavioral disorders related to depression and obsession. So beyond the amount of calories, the “quality” variable seems to determine a key role in the development of metabolic diseases, all subject to a poor quality of food in nutrients and rich in refined sugars and fats, the real enemies for man. Eat healthy is a true act of love for ourselves so why give it up? I can’t wait for the next article where I will talk about the Mediterranean diet and its health benefits.

For details and other articles, follow me on my FB Page: Dott.ssa Ilaria Improta