Calze, che passione!

calzettine

In inverno moltissime fashioniste abbandonano i calzettoni di lana e preferiscono sfoggiare le belle gambe ancora abbronzate.

Ma, naturalmente, quando il freddo arriva bisogna coprirsi… sempre con stile!

Dagli overknee di lana, caldissimi e morbidissimi da indossare con una gonna a ruota, ai collant coprenti o ben lavorati, ogni calza ha il suo stile e il modo di esser indossata.

Le parigine sono le più amate! Morbide e sempre alla moda, da indossare monocolore o super colorate, sono sicuramente uno dei capi must have di questo inverno. Come indossarle? Semplice: gonna a ruota stile scolaretta o skater dress! Mai indossarle con scarpe dal tacco troppo alto, per non risultare volgari.

Da provare anche con pencil skirt. Super chic e peperine!

7e59468c0f2f285e5401c37d03cb13d9

Décolleté con i calzini? Lunghi o corti?

Sicuramente è importante ricordare che la calza mette sicuramente in evidenza la caviglia che, in questo caso, dovrà essere davvero perfetta. Altro punto dolente è che la calza, se ferma sulla caviglia, taglia la gamba e ci darà l’effetto salsicciotto che nessuno vuole ottenere..

Se si vuole seguire il trend del momento, ben vengano calzini morbidi che non gonfino né le caviglie né le gambe, ma lasciati quasi disordinati sulla caviglia. Assolutamente vietate le calze corte, soprattutto se non si hanno le gambe lunghissime. Attenzione!

a8570273f180f8c8e67895efe8ca2baa

Autoreggenti sono le calze amate dalle donne e adorate dagli uomini.

Sicuramente sono sexy, ma devono essere portate davvero con tanta sicurezza. Sicuramente potrebbero risultare volgari, quindi evitare di ostentarle con una mini troppo corta. Sempre allerta per l’effetto rotolino, ovvero l’onda che si potrebbe formare se le autoreggenti sono davvero troppo strette.

0b1fb33f68b58a8ef3bc0892771dbe7c

I collant sono invece una delle armi per le più freddolose e un accessorio davvero unico per tutte coloro che amano indossare gonne e vestitini anche d’inverno. Ne esistono davvero di tanti tipi e sono adatte a tutte. Più morbide e contenitive, velatissime e shimmer, coloratissime o ricamate e glamour, tantissimi i modi per combinarle! Se però volete avere un effetto snellente, sicuramente è meglio affidarsi ad i colori molto scuri.

Un must per la Fall/Winter è il rosso, il borgogna, usatissimo in passerella. E ovviamente non abbandonate i grigi e l’elegantissimo nero!

Superate le difficoltà della scelta del colore potrete divertirvi ad abbinare il collant colorato a un look total black o monocolore.

collant

Se scelte con cura, le calze possono davvero far la differenza nel vostro look!

E voi, quali preferite?


In winter many fashionistas left their wool socks and prefer to show their beautiful tanned legs.

But, of course, when the cold comes you have to cover them … but be always stylish!

From overknee wool, very warm and soft to wear with a skirt, to opaque or well-worked tights, every sock has its own style and way of being worn.

 

Overknees are the most popular! Soft and always fashionable, to wear self-colored or super colorful, they are definitely one of the must have this winter. How to wear them? Simple, with a skirt like a schoolgirl or skater dress! Never wear with shoes with high heels, don’t be vulgar.

Also try them with pencil skirt. Super chic and brazen! 

Décolleté with socks? Yes or no? Long or short?

Surely it is important to remember that the socks definitely puts in evidence the ankle which, in this case, will have to be really perfect. Another sore point is that the sock, if standing in the ankle, cut the leg and will give us the effect that no one wants to get… 

If you want to follow the trend of the moment, soft socks are welcome, but left almost messy. Absolutely prohibited short socks, especially if you don’t have long legs. Warning! 

Stockings are stockings, loved by women and worshiped by men. 

They are definitely sexy, but you should be really confident. Certainly they could be vulgar, so avoid to show them off with a mini too short. Always be careful to the effect roll, or the wave that may form if the highs are really too narrow. 

The tights are one of the weapons for the one who feels the cold and a unique accessory for all those who love to wear skirts and dresses in winter. There are actually many types and are suitable for all. Softer and containing, veiled and shimmer, or colorful and glamour, there are many ways to combine them! But if you want to have a slimming effect, surely it is better to rely on the dark colors. 

A must for the Fall / Winter is red, burgundy, used on the catwalk. And obviously don’t left the grays and the elegant black! 

Having overcome the difficulties of the choice of color, you can have fun to match the colored tights in a total black look or single color. 

If carefully chosen, socks can really make a difference in your look!

Which type of socks do you prefer?

Annunci

Long Dress__ Fall Trend ’15

Long Dress, c’è chi li indossa volentieri d’estate, quando il caldo non ci fa sopportare nulla sulla pelle ed un vestito leggero e floreale diventa il nostro miglior amico; ma c’è chi non rinuncia ad essere trendy ed elegantissima anche nelle stagioni più fredde e con un long dress adatto alla stagione, arricchito da accessori dal sapore autunnale come un cappello e un maxi-coat, si è sempre al top!

Se si parla di lunghi abiti non si può non fare un tuffo nel passato per rievocare gli abiti dai morbidi drappeggi delle donne dall’antica Grecia, abiti lunghi e chiari che facevano da cornice alla bellezza e alla naturalezza dei morbidi boccoli delle dorate chiome.

Successivamente, con l’impero Napoleonico, l’abito definito appunto in stile “impero” è entrato di diritto nella moda italiana, fortemente influenzata dalle mode d’oltralpe. Questo doveva fluttuare ad ogni passo della dama, morbido e lungo fino alle caviglie, ed era rigorosamente segnato da una cintura o da una fascia posta sotto il seno.

A partire dal 1805 i semplicissimi vestiti si arricchiscono di pizzi e stoffe pregiate. Per la sera venivano a volte indossati insieme ad una tunica, come fosse un altro vestito portato sopra al primo, di solito più corto ed aperto sul davanti, chiuso solo in vita in modo da lasciare ben visibile l’abito.

Con il passare degli anni lo stile diventa Romantico. Le scollature si restringono un po’ modificandosi da quadrate a punta e successivamente coperte dalle “chemisettes”, camicette a collo alto in tessuto leggero che venivano portate sotto i vestiti. Dal 1815 spalle, collo e petto dovevano essere rigorosamente coperti e le scollature erano ammesse solo negli abiti da sera.

Ma ad oggi cos’è cambiato?

Tutto si direbbe! Un po’ perché oggi non si bada a molti accorgimenti, un po’ perché la moda si è minimalizzata nelle linee, nelle forme, nei colori e nei tessuti ed è diventata un mix di stili diversi che portano ad un prodotto unico, inimitabile e sempre all’avanguardia.

I Long Dress sono da sempre apprezzatissimi e per la fredda stagione Fall/Winter ’15 sono stati rivisitati e proposti da molti stilisti nelle loro collezioni, in chiave bohemien o red carpet, hippie o urban, per allietare le fashioniste amanti di questo capo must!

Che sia casual o elegante, indossato con i boots o con un sandalo gioiello, un long (o maxi) dress è l’indumento giusto per sentirsi e mostrarsi più audaci e decise, per essere meno ordinarie e “omologate”, per essere glamour e femminile pur non rinunciando alla comodità.

Ed ecco perché oggi vi proponiamo 5 occasioni d’uso diverse per indossare i vostri long dress preferiti e sentirvi sempre al meglio!

Vostre, S/ & M_

Casual Style
collage_casual

Happy Hour

collage_aperitivo

Red Carpet

collage_redcarpet

Wedding Day

collage_wedding         Party Night

collage_party


ENGLISH TRANSLATION:    Long Dress, there are those who wear them willingly in the summer, when the warm days make us grumpy, until we prefer to have anything on the skin and a light floral dress becomes our best friend; but there are those who want to be trendy and elegant even in the colder seasons and with a long dress suitable for the season, enriched with accessories from autumn like a hat and a maxi-coat, so you are always on top!

If you talk about long dresses, you cannot take a dip into the past to recall the clothes of women from ancient Greece, long and light dresses that were framed by the beauty and naturalness of the soft curls of golden hair.

Subsequently, with the Napoleonic Empire, the precisely defined style “empire” came into Italian fashion, strongly influenced by trends from across the Alps.

This was supposed to float every step of the lady, soft, ankle-length, and it was strictly marked by a belt or a band placed under the breast.

Starting in 1805, the simple clothes are enriched with lace and rich fabrics. For the evening there were sometimes worn with a tunic, as were another suit brought over the first, usually shorter and open at the front, closed only at the waist so as to leave the dress visible.

Over the years the style becomes romantic. Necklines shrink a little ‘switching from a square toe and then covered by “chemisettes”, high-necked blouses in lightweight fabric that were worn under clothing.

From 1815 shoulders, neck and chest had to be strictly covered and necklines were allowed only in the evening.

But what has changed today?

Everything you say! On one hand, because today there aren’t many tricks, on the other hand because fashion has softened the lines, shapes, colors and fabrics and has become a blend of different styles that lead to a unique, inimitable and always avant-garde product.

The Long Dresses are always more appreciated and for the cold season Fall / Winter ’15 they were revised and proposed by many designers in their collections, in a bhoemien key or red carpet, hippie or urban, to delight fashionistas who love this must-have!

Whether casual or elegant, worn with boots or with a jewel-sandal, a long (or maxi) dress garment is right to feel and appear more daing and decided, to be less common and “approved”, to be glamorous and female while not giving up the comfort.

And that’s why today we propose 5 different occasions to wear your favorite long dress and feel at the best!

Your, S / & M_

 Casual Style – Happy Hour – Red Carpet – Wedding Day – Party Night

 

Autumn Shades__•

passerella

Giornate brevi, il sole scompare.
Livido, si affaccia sulla città colpita dall’autunno ormai inoltrato, con i suoi mille colori.
Le foglie, piccole e coloratissime, sono l’unico pizzico di colore in una città quasi invernale, ormai spettrale.
E la quiete di una strada solitaria riporta ancora in mente i ricordi di quell’estate troppo lontana…

mari-tumblr

image

Giacca: H&M
Blusa: Conbipel
Jeans: Pull&Bear
Scarpe: Mango Touch

Ph: Andrea Marinoni

M_

dettaglio-scarpa

Short days, the sun disappears.
Livid, it overlooks the city affected from the late autumn, with its wonderful colors.
The leaves, small and colorful, are the only hint of color in a wintry city, now spectral.
And the quiet of a lonely road reminds memories of
that summer too far …

figura-intera

Jacket: H&M
Blouse: Conbipel
Jeans: Pull&Bear
Shoes: Mango Touch

 M_

dettaglio-mani

primo-piano

> Trick or Treat <

It’s cooking time!

Tra le tante novità di myHIPsteria, oggi vi proponiamo il nostro appuntamento con la cucina (e soprattutto con i dolci!) per deliziarvi e coccolarvi durante un buon té caldo o una pausa caffè.

Ma se Halloween è alle porte, non possiamo non dare ampio spazio ai dolcetti più spettrali della tradizione celta.

Quanti di noi conoscono la vera leggenda del “dolcetto o scherzetto“?

Come da tradizione, ogni anno riceveremo visite da mille bambini che, armati di busta per i dolci e schiuma da barba, sapranno ricompensarvi al meglio se sceglierete di non dar loro nemmeno una caramella.

“La tradizione di “trick-or-treat” – dolcetto o scherzetto vuole che abbia origine non dai celti ma da una pratica europea del IX sec d.C. chiamata in inglese “souling” che potremmo tradurre in italiano come “elemosinare anima”.

Il 2 novembre, Ognissanti, i primi Cristiani vagavano di villaggio in villaggio elemosinando per un po’ di “pane d’anima” dolce fatto di forma quadrata con l’uva passa. Più dolci ricevevano più preghiere promettevano per i parenti defunti dei donatori. A quell’epoca si credeva che i morti rimanessero nel limbo per un certo periodo dopo la morte e che le preghiere anche fatte da estranei potessero rendere più veloce il passaggio in paradiso.”

Sorpresi?

Si sa, ogni leggenda ha le sue storie celate, ma le tradizioni riecheggiano nelle nostre case e ci riportano a vere e proprie scoperte.

E per rievocare le vecchie tradizioni e non farle finire nel dimenticatoio, quella che noi oggi vi proponiamo è la ricetta del pane d’anima! Tutti in cucina: 3, 2, 1…..GO!

paneuva

PANE D’ANIMA

Dosi: per più persone

Tempo di preparazione: 65 minuti (più circa 12 ore di lievitazione)

Tempo di cottura: 40 minuti

Difficoltà1 forchetta

Ingredienti: 500 gr. di farina Manitoba – 250 ml. di latte – 150 gr. di lievito madre (o 20 gr. di lievito industriale) – 1 cucchiaino di sale – 2 cucchiai di zucchero – 300 gr. di uvetta – 3 uova – 25 gr. di burro

Procedimento: Mettere a bagno l’uvetta per un’ora. Versare la farina in una ciotola setacciandola (o girare con una frusta stesso nella ciotola), per darle più ossigeno. Aggiungere il lievito madre, 2 uova, lo zucchero, il burro ammorbidito e il sale (con il lievito madre, il sale può andarci a contatto ma con il lievito di birra no, va aggiunto dopo un pò di impastamento). Versare mano mano il latte tiepido mentre si mescola con una forchetta. Quando la farina ha assorbito il latte, impastare con la mano. Impastare per circa un minuto e aggiungere l’uvetta strizzata e asciugata. Impastare ancora un poco e poi trasferire l’impasto su un piano da lavoro infarinato. Continuare a impastare, tenendo il piano sempre leggermente infarinato, portando un bordo dell’impasto verso il centro e roteando l’impasto per ripetere il movimento. Continuare in questo modo per incorporare aria nell’impasto. Impastare per almeno 10 minuti fino a quando l’impasto diventerà morbido (non si attacca alle mani ma se resta qualche secondo fermo, si appiccica al tavolo). Stendere l’impasto con le mani, tirando un pò con le dita, fino a formare un rettangolo. Arrotolare la pasta su se stessa e riporla in una teglia oppure, dividere l’impasto in due (senza stenderlo) e metterlo in due forme da plum cake ricoperte di carta da forno. Coprire con un canovaccio bagnato e strizzato e lasciare lievitare per circa 12 ore, e anche di più, in luogo caldo (o, comunque, al chiuso per non subire correnti d’aria). Se si utilizza il lievito di birra, bastano 2-3 ore di lievitazione. Dopo la lievitazione, spennellare il pane lievitato con il rosso d’uovo battuto. Infornare a 200° (mettere una ciotolina di acqua sul fondo del forno), e dopo 10 minuti portare il forno a 180°. Continuare la cottura per ancora 30-40 minuti. Dipende, comunque, dal proprio forno; deve risultare dorato. Fare la prova stecchino per controllare la cottura. Sfornare il pane e lasciarlo raffreddare su una gratella avvolto in un canovaccio. Se dopo sfornato, la parte sottostante del pane risulta ancora troppo chiara, rimettere nel forno, ma senza carta forno, per altri pochi minuti.

Questa ricetta potete trovarla sul seguente sito insieme ad altre gustosissime prelibatezze: http://www.federicapetroni.com/amareilsapore/

Halloween’s Coming___

Piogge lunghissime, temporali maestosi.

Se il freddo si fa sentire e il brivido lungo la schiena è forte, vuol dire solo una cosa: Halloween’s coming.

Come non cadere nella stregoneria di un incantesimo? Nel malefico piano diabolico di un demone? …nel cattivo gusto?

Ecco perché, ben ferrate sull’argomento Halloween che ci lascia una scia gotica nell’aria, abbiamo pensato di fare una carrellata di alcuni fra i personaggi che fanno parte dei gironi infernali della festa più sentita dall’UK e che, secondo noi, mantengono eleganza e classe nonostante i ruoli più raccapriccianti.

E perché no, potrebbero ispirarvi ad uscire dagli schemi!

Quindi preparate TV e popcorn, chiudetevi bene in camera, assicuratevi che non ci sia nessuno dentro l’armadio o sotto il letto e “buona” visione! I personaggi che vi proponiamo da cui prendere ispirazione sono esclusivamente legati alla cinematografia. Alcuni scelti esclusivamente per il loro estro ed il loro fascino, altri perché estremamente inquietanti e “da paura”!

Diamo quindi inizio alla nostra piccola carrellata e… si salvi chi può!

 “La principessa, invero, crescerà in grazia e bellezza, tutti quelli che la conoscono la ameranno! Ma, prima che il sole tramonti sul suo sedicesimo compleanno, ella si pungerà il dito con il fuso di un arcolaio e cadrà in un sonno simile alla morte.”

Malefica in Maleficent.0030 - 001 - Malefica

 “Stanotte ho fatto un sogno assurdo… una ragazza viene trasformata in un cigno… solo l’amore può spezzare l’incantesimo… ma il principe si invaghisce della ragazza sbagliata e lei si uccide.”

Nina Sayers in Il Cigno Nero0030 - 002 - Nina Sayers

“Meritano tutti di morire, ora vi dirò perché signora Lovett. Perché l’intera razza umana comprende solo due specie di uomini: l’uomo che si accontenta del suo posto e l’uomo che ha il piede sul viso dell’altro”

Sweeney Todd in Sweeney Todd: il diabolico barbiere di Fleet Street0030 - 003 - Sweeney Todd

“ Labbra rosso sangue, chioma d’un nero folgore, cara biancaneve dammi il tuo cuore.”

Ravenna in Biancaneve e il Cacciatore0030 - 004 - Ravenna

“ E io sono il diavolo!”

Regan Teresa MacNeil in L’Esorcista

0030 - 005 - Regan Teresa MacNeil

“ Edward non è cattivo, è solo sbagliato. “

Edward Mani di Forbice0030 - 006 - Edward

“Il vento porta la paura di una tragedia che accadrà.
Accanto a lui sono sicura ma penso al peggio che verrà…”

Sally in The Nightmare Before Christmas0030 - 007 - Sally

 

ENGLISH TRANSLATION:

Endless rains, majestic thunderstorms.

If you feel cold and the shiver goes down your spine, it means only one thing: Halloween’s coming.

How can we not to fall into a spell of witchcraft? In an evil plan of a demon? … In bad taste?

That’s because, well informed about Halloween which leaves a Gothic air, we decided to do a roundup of some of the characters who are part of the infernal circles of the UK’s party and that, in our view, remain elegance and classy  despite their scary roles.

And why not, it might inspire you to think outside the box!

So prepare TV and popcorn, close yourselves in your room, make sure that no one is in the closet or under your bed and “good” vision!

The characters that we propose here just to inspire you are related to cinematography. Some of them are selected exclusively for their creativity and their charm, while others are extremely disturbing and “scary”!

So let’s start our roundup and … every man for himself! 

“The princess, indeed, will grow in grace and beauty, all the people who will know her will love her! But, before the sun sets on her sixteenth birthday, she will prick her finger on the spindle of a spinning wheel and fall into a death-like sleep. “

Maleficent in Maleficent.

“Last night I had a crazy dream … a girl was transformed into a swan … only love can break the spell … but the prince falls in love with the wrong girl and she kills herself.”

Nina Sayers in Black Swan 

“They deserve all to die, I will tell you why Mrs. Lovett. Because the entire human race has only two species of men: the man who is content of his seat and the man who has his foot on the face of the other “

Sweeney Todd in Sweeney Todd: The Demon Barber of Fleet Street 

“Red blood lips, black hair, dear Snow White give me your heart.”

Ravenna in Snow White and the Huntsman

“And I am the devil!”

Regan Teresa MacNeil in The Exorcist

“Edward is not bad, it’s just wrong. “

Edward Scissorhands 

“The wind carries the fear of a tragedy will happen.

Next to him I’m sure but I think the worst that will … “

Sally in The Nightmare Before Christmas

Essence of Autumn /

0029 - 001Una tiepida brezza che mi sfiora la pelle, un raggio di sole che mi illumina il viso, la calma del lago, la serenità del cielo azzurro…

Il silenzio, quel silenzio che viene interrotto dal cinguettio di un uccellino di passaggio o dalla danza delle foglie che ballano su quel lieve vento.

Quiete!

E’ una mite mattinata autunnale piena di calma, tranquillità e spensieratezza, e avvolta da fiori mi concedo a questo che è il mio piccolo angolo di paradiso, dove la mente si libera e prende il volo e non mi resta che sognare e farmi baciare dal sole!

S/

0029 - 002 0029 - 003 0029 - 004 0029 - 005 0029 - 006 0029 - 007 0029 - 008

Dress ZARA

Necklace BANANA REPUBLIC

Ph: Alberta Santagata


ENGLISH TRANSLATION:   A warm breeze that touches my skin , a sunbeam that lights on my face , the quiet of the lake , the serenity of the blue sky …

The silence , that silence which is interrupted by the chirping of a bird or by the dance of the leaves that dance on the slight wind .

Quiet !

It’s a mild autumn morning full of calm, tranquility and happiness , and surrounded by flowers, I give myself what is for me my little corner of paradise , where the mind is free and fly away and I can only dream and be kissed from the Sun!

S/

Grey Hair, don’t Care!

L’autunno ci avvolge con le sue nebbie fitte e piogge scroscianti, e nel contempo i nostri capelli si scuriscono, abbandonando i caldi riflessi estivi.

In autunno si sa, più di ogni altro periodo dell’anno, bisogna prendersi cura dei propri capelli e curarli quasi maniacalmente, poiché il così detto “periodo delle castagne” è dietro alle porte…

Ma se maschere e intrugli ci aiuteranno a prenderci cura dei nostri capelli, una bella tinta naturale, magari senza ammoniaca, può aiutarci certamente a rendere il nostro capello più sano e, perché no, a valorizzare il nostro nuovo taglio all’ultima moda, liberato dalle fastidiose doppie punte.

Ogni anno gli hair-trend cambiano e si trasformano, passano sapientemente da un eccesso all’altro, da una chioma lunghissima ad un bob definito, da un biondo miele ad un castano cioccolato..

E quest’anno come si tingeranno i nostri capelli?

Si sa, il periodo è propenso per scurire ed alleggerire i nostri capelli, ma come ogni autunno, i rossi ritornano in ogni sfumatura, così come stabili troviamo i neri dai riflessi blu.

Quest’anno però, i trends diventano granny!

12081488_1047059815305123_759452267_n

Eh si, perché la moda che spopola sul web, e che parte dalle giovanissime, è quella dei gray hair, chiome argentate , lunghissime o cortissime, che diventano un vero e proprio accessorio per le fashion victims!

Polveroso, uniforme su tutta la capigliatura o schizzato su ciocche e punte dalle basi scure o biondo cenere, il grigio sta davvero conquistando tutti. C’è chi dice che invecchia totalmente, ma per noi è una svolta, un punto forte sulla quale basare il proprio stile, scegliendo sapientemente anche accessori per valorizzare le ciocche argentee e renderle glamour.

Pink, Lady Gaga, Rihanna, Hilary Duff e Demi Lovato, che ha solo ceduto alle punte optando per il verde, tutte stregate dal colore “cool for the autumn” e, diciamocelo, anche per l’inverno!12087400_1047059781971793_501705_n

Importante però da ricordare che, i capelli grigi non sono assolutamente adatti a persone ordinarie. Quindi osate! Create il vostro stile e giocate con le sfumature del momento.

Be “cool”, be trendy!12042175_1047059825305122_1916229913_n 12047233_1047059805305124_1829503666_n 12047500_1047059828638455_1053051180_n 12053282_1047059785305126_2056799828_n 12064263_1047059845305120_1897544284_n

ENGLISH TRANSLATION:   Autumn envelops us with its dense fogs and rains, and in the meanwhile our hair become darker, leaving the warm reflections of summer.

In the fall you know, more than any part of year, you have to take care of your hair and treat them almost manically, ‘cause the so-called “period of chestnuts” is around the corner …

But if masks and concoctions will help us take care of our hair, a beautiful natural dye, perhaps without ammonia, can certainly help us to make our hair more healthy and, why not, to value our new hairstyle, freed from pesky split ends.

Every year the hair-trends changes, from one excess to another, from long hair to a bob defined by a honey blonde to brown chocolate ..

And how will our hair be this year?

You know, the period is the best to dye your hair darker and cut them, but like every autumn, the reds-dye comes back in every nuance, as well as the blacks whit their blue reflections.

This year, however, the trend becomes granny!
Oh yes, because the fashion, which is a smash hit in the web and that starts from the very young, is that of gray hair, silver hair, very long or very short: they become a real accessory for fashion victims!

Dusty, uniform throughout the hair strands or splashed on dark or ash-blond bases, grey is really conquering all.

Some say that grey makes look older, but for us it is a turning point, a strong point for your own style, choosing wisely also accessories to enhance the silvery strands and make them glamorous.

Pink, Lady Gaga, Rihanna, Hilary Duff and Demi Lovato, who has just dye with grey only her ends opting for green, all bewitched by the color “cool for the autumn” and even for the winter!
However, it’s important to remember that grey hair are definitely not suitable for ordinary people. So dare you! Create your own style and play with the nuances of the moment.

Be “cool”, be trendy!