OUTFIT of the month // 02.’16

Anche questo Febbraio è passato, lasciando spazio ad un Marzo pieno di colori e fiori! Vogliamo salutare Febbraio riproponendovi gli outfit postati in questo mese con la nostra guida per poterli riproporre! Per maggiori dettagli cliccate sulle immagini; continuate a seguirci e seguiteci anche sul nostro profilo Polyvore! Quale proposta di questo mese vi ha più colpito? Buon weekend a tutti e a lunedì!

Vostre, S/ & M_

#1  Feeling Red_

1468590_615413325217450_57297052157073059_n

Feeling Red

Feeling Red by myhipsteria featuring a long sleeve dress

-http://www.polyvore.com/feeling_red/set?id=188959110

 

#2  .On the lam to THEATRE.

0088-012

.On the lam to THEATRE.

– http://www.polyvore.com/on_lam_to_theatre/set?id=190288524

 

#3   Lightly Baroquish__

guardami

Lightly Baroquish

http://www.polyvore.com/lightly_baroquish/set?id=190893501

 

#4  It’s late and I have a DATE!!!

22

It's late and I have a DATE!

http://www.polyvore.com/its_late_have_date/set?id=191685514

February has gone by now, giving a chance to the beautiful colours and flowers of March ! We want to greet this February making you see all the outfits posted during this month with our guide to revive them! For more details click on the images; stay tuned and follow us also on our  Polyvore profile ! Which of these outfit you like the most?

Have a nice weekend and Monday ! Your, S / & M_

#1  Feeling Red_

#2  .On the lam to THEATRE.

#3   Lightly Baroquish__

#4  It’s late and I have a DATE!!!

Nails Trend > It’s furry!

510442532

A model prepares backstage at the Libertine Fall 2016 fashion show during New York Fashion Week: The Shows at The Gallery, Skylight at Clarkson Sq on February 15, 2016 in New York City.

Si sà, dalle Fashion Weeks ci si aspetta sempre di tutto! Questa volta, una tendenza fuori dal comune e totalmente discutibile arriva direttamente da New York, durante la presentazione della F/W 2016/2017 di Libertine.

Sulla passerella di Libertine le modelle hanno sfoggiato una manicure piuttosto insolita creata da Jan Arnold: non un normale smalto, ma delle unghie ricoperte di pelo! Le Furry Nails sono unghie davvero estrose e particolari, ma sicuramente non portabili! Osare o no? Qui non si tratta del semplice caro e vecchio smalto: alla collezione Libertine ha sicuramente aggiunto valore ed ha creato un modo davvero rivoluzionario per far parlare di sè!

Jan Arnold sicuramente non ha sbagliato e ci ha visto lungo! Le Furry Nails hanno conquistato tutte con il loro carattere ed uno stile che vuole colpire.

Ma vi sarete chiesti come ricrearle, non è vero? Ecco perchè vi riproponiamo un divertentissimo tutorial trovato in rete che non ha nulla a che vedere con la classe di Jan, ma che vuole darci una visione completamente diversa e soprattutto ironica delle unghie più cool del momento. Vi lasciamo al tutorial e vi auguriamo un weekend caldo e coccoloso così come le furry nails 😉 Vostre, S/ & M_

 

You know, Fashion Weeks bring to light many trends! This time, a trend out of the ordinary and totally objectionable comes from New York, during the presentation of the F/W 2016/2017 collection by Libertine.

On catwalk of Libertine, models showed off an unusual manicure created by Jan Arnold: not a normal nail polish, but the nails covered with fur! The Furry Nails are really inspired and unique, but definitely not portable! Dare or not? This is not the simple dear old nail polish: the Libertine collection has definitely added value and created a truly revolutionary way to talk about it!
Jan Arnold couldn’t certainly be mistaken! The Furry Nails have seduced all with their own character and style. But you’re wondering about how to re-create them, aren’t you?

That’s why we represent a funny tutorial found on the net that has nothing to do with the class of Jan, but which wants to give us a completely different view and especially ironic of the coolest nails of the moment.

We leave you with the tutorial and wish you a warm and cuddly weekend as the furry nails.
Yours, S/ & M_

Be a BLOGGER for one day // #2°

Siamo felicissime di presentarvi la seconda ragazza che farà parte della nostra nuova rubrica dal titolo “Be a BLOGGER for one day“, rubrica mensile che ci allieterà ogni ultimo Giovedì del mese! Anche questa volta, abbiamo dato la possibilità alla personalità frizzante di Letizia Rosa di esprimersi e giocare con noi, immedesimandosi blogger, appunto, per un giorno! Letizia è una ragazza davvero speciale, mai conformista e totalmente fuori dagli schemi. La sua caratteristica principale? I suoi molteplici stili: potremmo definire questo articolo con il titolo ”50 Sfumature di Letizia”! Ma ora lasciamo spazio a lei!

Vostre, S/ & M_

644392_10203539601682354_8423698961910856791_n

10897830_10204330502414378_7944460355793349338_n

La moda è arte, è espressione; ognuno di noi ha un modo diverso di esprimersi. E’ questa la vera essenza, la cosa che ci rende particolari. ” La moda ha a che fare con il nostro modo di vivere” diceva Coco Chanel. 

Mi chiamo Letizia, ho 19 anni e sono una studentessa. Ho la passione per tutte le forme di arte e quindi anche per la moda; sono affascinata dal modo di rendere concreto un pensiero. Un abito, come un quadro, è un sogno, un’idea; tutto quello che abbiamo dentro riusciamo ad esprimerlo attraverso le nostre mani. È una grande qualità secondo me essere capaci di dare forme alle nostre idee. Da qualche anno il mio hobby principale è il make-up, preferisco truccare gli altri più che me stessa. La maggior parte delle volte prima di iniziare a truccare qualcuno, chiudo gli occhi e immagino il viso di quella persona come potrebbe diventare, poi con il pennello cerco di ricrearlo. Il mio sogno è quello di studiare trucco e fare di questo un lavoro.


Mi piace la pittura, il “fai da te”, il cucito e cucinare. Per i miei 18 anni ho avuto in regalo una macchina da cucire e adesso passo molto tempo a creare piccoli regali o cosine per me. Sono una persona molto particolare, le cose che amo la maggior parte delle volte non hanno niente in comune fra loro, tutto quello che faccio lo scelgo in base a delle sensazioni. Quando vado a fare shopping ed entro in un negozio, non parto mai con un’idea precisa, i vestiti che scelgo devono dirmi qualcosa! Non compro mai a caso o per necessità, quello che guardò deve ispirarmi e piacermi. Una cosa strana che mi capita quando sono in un negozio è di immaginare quel capo in una determinata situazione, come potrei indossarlo e come abbinarlo con altri vestiti. Spesso con la macchina da cucire modifico i vestiti che compro per renderli totalmente miei. Non mi piace comprare le cose che hanno tutti, preferisco distinguermi e sono attenta ai dettagli. Non ho uno stile preciso, diciamo che il mio preferito è lo Streetstyle. Questo stile in realtà comprende insieme di stili diversi, infatti si divide in base alle culture, ai modi di vivere e alle diverse nazionalità. Mi piace proprio per questo, è vario ogni giorno si diventa un po’ una persona diversa. Per me l’importante è essere me stessa, ho uno stile tutto mio nulla di preciso, mi vesto così come mi sento, anche in base all’umore, che cambia spesso! Cerco di prendere il meglio da ogni stile e in base alle occasioni  cambio il mio look, vario dal vestitino Bon Ton all’ outfits Urban; il mio stile non ha regole mi piace cambiare.

12751804_10205381818296618_1965149370_o
È meglio essere totalmente ridicoli che totalmente noiosi
Marilyn Monroe.

Continuate a seguire Letizia sulla sua pagina FB >>> Letizia Rosa

Se volete prender parte a questo nostro progetto ed essere anche voi “BLOGGER per un giorno” non esitate a contattarci al seguente indirizzo mail: myhipsteria@gmail.com oppure scriveteci sulla nostra pagina Fb!


We are very happy to present the second girl, who will be part of our new section titled “Be a BLOGGER for one day”, monthly feature that will cheer us every last Thursday of the month! Also this time, we have given the opportunity to Letizia Rosa to express herself and play with us, identifying as a blogger for a day! Letizia is a very special girl, not a conformist and totally outside the box. Her main feature? Her many styles: we could define this article with the title “50 Shades of Letizia”! But now we leave you with her!
Your, S/ & M_ 

Fashion is art, it is an expression; everyone has a different way to express themselves. And ‘This is the essence, the only thing that makes us special.
“Fashion has to do with our way of life” said Coco Chanel. My name is Letizia, I’m 19 years old and I am a student. I have a passion for all the forms of art and also for fashion; I am fascinated by the way of making concrete a thought. A dress, like a painting, it is a dream, an idea; all that we have inside can expressed through our hands. It is a great quality to be able to give shape to our ideas. Since years, my main hobby is the make-up, I prefer to make up others more than myself. Most of the time, before I start to make up someone, I close my eyes and imagine the face of that person as it might become, then with the brush I try to recreate it.
My dream is to study makeup and make this study a real work. I like painting, the DIY, sewing and cooking. For my 18th birthday, I had a gift, a sewing machine, and now I spend a lot of het time creating small gifts or little things for me. I am a particular person, the things I love most of the time have nothing in common with each other, everything I do is to choose them based on feelings. When I go shopping and go into a store, I never buy something with a precise idea, the clothes I choose should tell me something! I never buy randomly or by necessity, the clothes I choose should inspire me.  A strange thing happens to me it’s to imagine an item in a situation, how could I put it on and how to combine it with other clothes. Often with the sewing machine I change the clothes I buy to make them totally mine. I do not like to buy things which are for all, I prefer to make them mine. I do not have a definite style , but my favorite one is the Streetstyle. This style actually includes collection of different styles, it is divided according to the cultures, ways of life and different nationalities. I like it because of it, everyday you could be a different person. The important thing for me is to be myself, I have a style but it’s not definited, so I wear like the way I feel, even according to my mood, which changes very often! I try to take the best from each style, I could also pick up a Bon Ton dress and make it style as Urban; my style has no rules.

“It is better to be totally ridiculous than to be totally boring” Marilyn Monroe.

Keep following Letizia on FB >>> Letizia Rosa

If you want to take part of our new section and be a “BLOGGER for one day” you can write us an e-mail: myhipsteria@gmail.com on contact us on our FB page!

Trends S/S ’16: a tutta Zampa!

 

Cosa c’è di meglio di un pantalone pratico, comodo e alla moda? Nulla! Ecco perché c’è una conferma tra i trends S/S 2016 che vi farà saltare dalla gioia: si trattano dei tanto amati (ma anche odiati) pantaloni a zampa! “De gustibus”, direte, ma i pantaloni a zampa sono uno dei capi must have tornato e rivisitato per il nuovo decennio del 2000, ma sempre così attuale e amato tanto anche dalle giovanissime!

Durante l’inverno abbiamo già potuto indossare ed abituarci alla nuova linea dei nostri pantaloni, amando non solo i pantaloni a zampa, ma soprattutto la vita alta indossata con i coloratissimi maglioncini crop. Durante l’estate, invece, potrete davvero provare di tutto! I colori diventeranno più decisi e i tessuti più morbidi per consentirci un outfit sempre fresco e comodo. Per noi, i pantaloni a zampa vanno indossati ricreando il proprio stile personale, sfruttando le diverse fisicità per determinare il look più cool del momento e sempre con un sandalo o una zeppa.

Dagli anni 70 alle passerelle 2016, siamo convinte che i pantaloni a zampa conquisteranno tutte! Dalle mille fantasie, dai più morbidi pantaloni in cotone ai jeans, scopriamo insieme come indossarli: i consigli direttamente dallo street style!

E voi come li preferite? Avete già nel vostro armadio uno dei tantissimi e coloratissimi modelli di pantaloni a zampa? Vostre, S/ & M_

What could be better than a pair of practical, comfortable and fashionable trousers? Nothing! That’s why there is a confirmation in the trends S/S 2016 that will make you happy: the beloved (but also hated) flared trousers!
“De gustibus”, you may say, but the flared pants are a revisited must-have, but still so cool and beloved by young girls! During the winter we have already been able to put on the new line of our pants, loving not only the flared pants, but especially the high waist worn with colorful sweaters crop. During the summer, however, you can really try anything! The colors will become more decisive and  tissueswill be softerin order to create a fresh and comfortable outfits. For us, flared pants have to be worn by recreating your own personal style, taking advantage of the different physicality for determining the coolest look of the moment, wearing it always with a sandal or a wedge.
From the 70s to the catwalks in 2016, we are convinced that the fleared trousers and jeans will conquer all! With thousand fantasies, from the softest cotton pants to jeans, let’s discover together how to wear them: the advice directly from the street style!
How do you like them? Do you already have one of the many and colorful models of flared trousers in your closet? Yours, S/ & M_

“La moda ciba la mente, il cibo nutre il corpo” // Appuntamento con la nostra nutrizionista!

Le novità continuano su my HIPsteria, ed oggi siam liete di presentarvi la nostra nuova rubrica in compagnia di Ilaria, biologa nutrizionista. I suoi saranno consigli preziosi…mi raccomando, restate sintonizzati su questa “frequenza”! #staytuned

follow-the-colours-Gretchen-Roehrs-ilustracoes-moda-alimentos-061-e1436116847533.jpg

12274500_1624857531110720_6015078895552147902_n

Salve a tutti, sono Ilaria Improta, una biologa nutrizionista specialista in scienze della nutrizione umana da sempre appassionata di fotografia e sana alimentazione con particolare attenzione alle malattie metaboliche (Obesità,Diabete,Ipercolesterolemia,Ipertensione). Questa rubrica nasce da un’esigenza personale di informazione da mettere a disposizione a chiunque fosse interessato ad approfondire il rapporto tra moda e cibo, da sempre connubio perfetto, ma per chi è interessato alla propria salute . Lo dimostra anche Gretchen Rohers l’inventore di queste vignette fashion attraverso cui esprime la relazione che intercorre tra alimenti ed espressione del corpo. Il cibo, è uno degli argomenti maggiormente trattati dai media ma l’alimentazione è oggetto di un’ informazione non sempre corretta e completa e questo trend, sta determinando dei seri problemi di salute pubblica in tutte le fasce di età. La moda veste il corpo, lo abbellisce, lo esalta e lo protegge ma il cibo con la sua composizione chimica e la sua energia lo attraversa, lo nutre  e comunica direttamente con l’espressione del nostro corpo; quindi è un mezzo attraverso cui comunichiamo, talvolta esprimendo sensazioni o emozioni che non riescono a venir fuori con le parole. Affidarsi ad un’alimentazione sana ed equilibrata aiuta non solo a prendersi pienamente cura di se ma soprattutto a  ridurre 1/3 delle malattie. Nel prossimo articolo approfondiremo aspetti legati al “junk food” ovvero il cibo spazzatura consumato soprattutto dai bambini che aumenta il rischio di complicanze metaboliche! Ricorda: la salute parte dalla tavola!

Per molto altro ancora continuate a seguirmi sulla mia pagina FB: Dott.ssa Ilaria Improta


The news continue on my HIPsteria, and today we are pleased to introduce our new feature with Ilaria, nutritionist biologist. Her advices will be invaluable … please, stay tuned on this “frequency”! #staytuned

Hi everyone, I’m Ilaria Improta, a nutritionist biologist and specialist in science of human nutrition. I have always been passionate about photography and healthy diet with a focus on metabolic diseases (obesity, diabetes, hypercholesterolemia, hypertension). This feautre comes from a personal need of information to be made available for anyone who is interested in deepening the relationship between fashion and food, such a perfect marriage, but for those who are interested in their health.
It is also shown by Gretchen Rohers, the inventor of these fashion cartoons through which he expresses the relationship between food and body. The food is one of the more treated topics by the media, but this subject is often related to an information which is not always correct and complete, and this trend is leading to worrisom public health problems in all age groups. Fashion dresses body, beautifies, enhances it and protects it but the food, with its chemical composition and its energy  feeds it and communicates directly with the expression of our body; so it is a means by which we communicate, sometimes expressing feelings or emotions that we can not come up with words.
Relying on a healthy balanced diet helps not only to take full care of our body, but also to reduce 1/3 of diseases. In the next article I’ll talk abot some aspects related to “junk food”, that is the food consumed mainly by children, which increases the risk of metabolic complications! Remember: Health starts from the table!

For details and other articles, follow me on my FB Page: Dott.ssa Ilaria Improta

It’s late and I have a DATE!!!

123456789

*Yours, S/ Serena Lorusso

*ELECTRIC BLUE // COLOR TREND S/S’16

*DUCK PASSION & YELLOW LOVE

*POP STYLE TREND

Dress    POIS

Pochette Arum     SH di SILVIAN HEACH (puoi acquistarla QUI )

Shoes    SCHUTZ

Bracelet    OPS!OBJECTS

Lipstick    CATRICE

Ph:    Giuseppe Lotito

NEW CHIC_ S/S’16 Wishlist

Buongiorno a tutti e buon giovedì! Come state? Queste giornate sembrano sempre più lontane alla primavera, così uggiose e prive di sole, ma noi vogliamo darvi qualche consiglio sui must have per questa stagione!

Girovagando sul web, abbiamo conosciuto un e-commerce davvero molto molto carino: si tratta di New Chic! Appena visitato il sito, abbiamo trovato tantissimi capi che hanno catturato la nostra attenzione e, per questo motivo, abbiamo deciso di stilare per voi una wishlist da 10 pezzi, proponendovi i nostri favoriti per la S/S 2016!

Colori tenui ma sempre attuali, abbiamo immaginato la nostra primavera con pizzi, tessuti morbidi, colori facilmente abbinabili e…qualche pazzia! C’è una grande novità per chi acquista da newchic.com! Solo per i nostri fan, ben 20% di sconto sul totale del vostro ordine inserendo il codice blog20off al momento del check out! Cosa aspettate? Date l’inizio allo Shopping! Vostre, S/ & M_

1. Crane Print V-Neck Three Quarter Sleeve Trench Coat

Il cappottino più chic e bon ton! I colori ricordano i primi fiori in primavera, ma lo abbiamo scelto perché, secondo noi, è possibile indossarlo sia con un look più elegante, ad esempio un dress aderente, o con un jeans e pumps! A voi la scelta 😉

2. Retro Zipper Ripped Sexy Women Long Denim Jeans

Intramontabili, con o senza heels, i ripped jeans sono sempre favolosi! Chi di noi non ne ha un paio nell’armadio?!

3. Women Eyes Pattern Mini Leather Crossbody Bag

Questa borsa fa parte delle nostre “pazzie”: piccola e confortevole, è per noi un pezzo unico per un look fuori dagli schemi!

4. Black Sexy Strappy Light Lace Up Flat Pointed Toe Ballet Shoes

Dagli USA alla Cina, sono le ballerine più cool del momento! Pratiche, rese chic dai lacci che si intrecciano alla caviglia; semplicemente uniche! Unico consiglio, attente all’effetto salsiccia!!

5. Women Long Sleeve Red Lipstick Blouses

Una camicia davvero romantica! Tante labbra dalla tinta rossa che rendono una semplice white shirt, una camicia frizzante e piena di brio!

6. Floral Crochet High Waist Knee Length Pencil Skirt

L’abbiamo amata al primo colpo! Il pizzo leggero è un richiamo al vento fresco ed al contempo caldo della primavera. Abbinabile con il rosa o il bianco per un effetto mozzafiato!

7. Hollow Lace Crochet Long Sleeve Solid Sexy Bodycon Jumpsuit

Questo dress ci ha stupite: sicuramente non è adatto a tutte e sicuramente non è portabile durante i primi giorni di primavera, ma può essere un buon capo da tenere in valigia per le giornate più calde, magari al mare!

8. Women Long Sleeve Irregular Tassel Short Jacket Coat

Come si fa a non amarla? Un po’ di sano tocco western! Con gli shorts in jeans e overknees estivi…farete un figurone!

9. Women Double Pull Vintage PU Leather Totes Crossbody Bag

Una borsa semplice, ma bella, bella, bella! Nella sua semplicità racchiude tutte le qualità della borsa perfetta: è comoda da portare, non è né troppo grande, né troppo piccola, ed ha delle colorazioni davvero carine!

10. Long Sleeves Split With Bowknot Belt V-Neck Chiffon Dress

Con i primi caldi, si sa, iniziamo man mano ad alleggerire il nostro guardaroba: noi vi consigliamo di tenere sempre un long dress dal tessuto leggero e fresco, adatto a quelle giornate calde ma fresche. Abbinatelo come più vi piace, ma ricordate che un sandalo alla schiava darebbe un tocco in più al vostro look 😉


Good morning to all and enjoy this Thursday!How are you? These days seem to increase the distance from spring , so dull and without the sun, but we want to give you some advices about the must-have for this season!

Browsing to the web, we found a very nice e- commerce : That’s New Chic! Checking the site, we found a large number of items who have kept our attention and, for this reason, we decided to draw up a wishlist for you to discover our favourite 10 pieces for the S/S 2016!

Soft colours but always current, we have imagined our spring with lace, soft fabrics, easy to match colours and … something crazy! There is great news for those who buy from newchic.com! Just for our fans, a 20% discount on the total of your order by entering the blog20off code at the check out! What are you waiting for? Let’s start our Shopping! Yours, S/ & M_ 

1. Crane Print V-Neck Three Quarter Sleeve Trench Coat
The most chic and bon ton coat ever! The colours remind us the flowers during the spring, but we chose it because we think you can wear it both with an elegant look, for example with a bodycon dress or with jeans and pumps! Choose your favourite look 😉

2. Retro Zipper Ripped Sexy Women Long Denim Jeans
Timeless, with or without heels, ripped jeans are always fabulous! Who has not a pair of ripped jeans in the closet?!

3. Women Eyes Pattern Mini Leather Crossbody Bag
This bag is part of our “madness”: small and comfortable, it’s for us a unique piece for an ”outside the box” look!

4. Black Light Sexy Strappy Lace Up Pointed Toe Ballet Flat Shoes
From USA to China, they’re the coolest flat shoes of the moment! Practical, made chic by laces which intertwine the ankles; simply unique! One advice, pay attention to the ”sausage” effect!!

5. Women Long Sleeve Blouses Red Lipstick
A truly romantic shirt! Lips with a red tint make a simple white shirt, a lively shirt and full of panache!

6. Floral Crochet High Waist Knee Length Pencil Skirt
We loved it from the first sight! The lace remind us the cool wind and warm during the spring. Combine it with pink or white for a stunning effect!

7. Hollow Lace Crochet Long Sleeve Solid Sexy Bodycon Jumpsuit
This dress has amazed us even if it is definitely not suitable for all, and definitely not suitable for the first days of spring, but it can be a good item to keep in your suitcase for the hottest days, maybe at the seaside!

8. Women Long Sleeve Irregular Tassel Short Jacket Coat
How can you not love it? A western touch! With shorts and overknees …you will look great!

9. Women Double Pull Vintage PU Leather Totes Crossbody Bag
A simple bag, but beautiful! In its simplicity embodies all the qualities of the perfect bag: it is comfortable, it is neither too big nor too small, and it has some really nice colours!

10. Long Sleeves Split With Bowknot Belt V-Neck Chiffon Dress
With the first warm days, you know, we begin to lighten up our wardrobe: we will recommend you to always have a long dress with a light and fresh fabric, suitable for those hot days. Match it however you like, but remember that a sandal would give an extra touch to your look;)

SANREMO 2016 // Le nostre pagelle sui LOOK visti sul palco dell’Ariston

Oltre alla bella musica e alle grandi performance, Sanremo è anche sinonimo di moda! Moltissimi sono gli stilisti che, ogni anno, fanno a gara per vestire gli artisti, gli ospiti e i conduttori del Festival. Che ne dite di scoprirli insieme e mettere ai voti i look delle donne di questa edizione??? Pronti, partenza, VIA!

||    MADALINA GHENEA    9,5    ||

Una sola parola per descriverla: MOZZAFIATO!!! E’ divina e abbiam potuto ben notare che su di lei ogni abito ha valore acquisito, e che abiti! Siam sincere, durante la prima serata siam rimaste un po perplesse sulla scelta di alcuni abiti, ma il seguito è stato sbalorditivo: dopo l’esordio in abito animalier firmato Alberta Ferretti, la Ghenea ha indossato creazioni sublimi di Zuhair Murad (2° serata), Vionnet (3° serata) e nelle ultime due serate ancora i meravigliosi abiti del couturier libanese Zuhair Murad, le creazioni del brand londinese Temperley e un abito di piume della stilista rumena Cristina Savulescu. Riteniamo che sia davvero impossibile in questo caso esprimere una preferenza e “proclamare” l’abito migliore: sono tutti abiti da sogno che ogni donna vorrebbe nel suo armadio, almeno uno! A lei un bel 9,5…è quasi la perfezione!

 

||    VIRGINIA RAFFAELE    9    ||

Ovviamente oggi parliamo degli abiti che le donne di Sanremo hanno indossato in questa edizione. Come abbiamo già scritto ieri nel nostro articolo ” Pillole di SANREMO 2016 “, la nostra amatissima Virginia è per noi l’assoluta Reginetta del Festival, ma se dobbiam parlare di abiti, quelli indossati dalla Ghenea sono superlativi! E’ stato difficile dare un punteggio a Virginia: per la maggiore ci siamo soffermate sugli abiti firmati Marco De Vincenzo dai vertiginosi spacchi indossati nell’ultima serata in cui lei era nei panni di se stessa, ma come non considerare anche l’abito Uel Camilo indossato per impersonare la Ferilli e il mini-dress di Mario Dice durante l’imitazione della Rodriguez? Bella e genuina la nostra Virgini… e che stacco di coscia!!!

 

||    DOLCENERA    6,5    ||

Così piccola eppure ha una voce potentissima e meravigliosa dal timbro inconfondibile. Dolcenera è uno degli artisti in gara che abbiamo più amato, ma non possiam dire lo stesso dei suoi abiti! Il nostro preferito è sicuramente quello firmato Gabriele Fiorucci a righe bianco e nero. E la lingerie in vista sotto l’abito bianco indossato durante la 3° serata? Per alcuni è stato un tocco decisamente sensuale, ma a noi…non piace!

 

||    PATTY PRAVO    8    ||

Eterea e divina, così è stata definita la celebre Patty Pravo, che per il suo ritorno sul palco di Sanremo non ha sbagliato un colpo. Gli abiti perfetti ed ha scelto di indossare creazioni Rizieri, calzature haute couture ideate e create in edizione speciale esclusivamente per lei. Cara Patty, l’unica cosa che non ci piace è l’eccessivo ricorso alla chirurgia estetica!

 

||    FRANCESCA MICHIELIN    7,5    ||

Francesca Michielin si è esibita sul palco dell’Ariston con un look ideato in esclusiva per lei dal duo di creativi del brand Au Jour Le Jour, i designer Diego Marquez e Mirko Fontana, che si sono immaginati la Michielin come uno spirito sicuramente giovane ma sofisticato ed hanno realizzato per lei i quattro abiti nelle tonalità del blu notte, nero, bordeaux e nude. Per noi: 7,5.

 

||    NOEMI    8    ||        &        ||    ANNALISA    8,5    ||

Due donne che non hanno sbagliato un colpo sono Noemi ed Annalisa: bellissime, sorridenti, ed abiti davvero molto eleganti nella loro semplicità! Noemi in uno stile anni ’70 è stata deliziosa sul palco! Il fuoco dei suoi capelli e la sua grinta hanno incendiato l’Ariston e le creazioni di Bianca Gervasio hanno catturato tutti!

Annalisa si è presentata quest’anno in vesti diverse firmate Mario Dice: una diva hollywoodiana con un sorriso smagliante, possiamo definirla la Jessica Rabbit del Festival, elegante, sobria, meravigliosa! Ci ha decisamente ammaliati, non trovate?

 

||    DEBORAH  IURATO    5    ||

Dopo la prima serata si è scatenata una grande polemica inerente alla scelta del primo abito indossato dalla Iurato, ormai conosciuto come “abito melanzana”, firmato Francesco Paolo Salerno. Lo stilista si giustifica così: “…alla Sig.ra Iurato sono stati consegnati degli abiti random della nuova collezione e che ha scelto col suo stylist che la segue per la kermesse. Io sono a Los Angeles (…). Le scrivo per non associare da questo momento il mio nome alla cantante sopra citata. Ringraziandola cordialmente, saluto”. Poi su Facebook ha ufficializzato la decisione: “Con grande dispiacere comunico di aver deciso di interrompere la collaborazione con la cantante Deborah Iurato che pertanto non indosserà i nostri abiti per le restanti serate del 66° Festival di Sanremo”. Deborah sicuramente non ha una fisicità esile, ma a nostro avviso lo stilista doveva rendersene conto prima di inviare gli abiti, ed il suo rifiuto di vestirla nelle serate successive ci fa storcere davvero il naso. La Iurato successivamente ha optato per dei look molto basici total black concentrandosi pienamente su quello che a lei interessa maggiormente: la sua musica!

 

||    ARISA   7   ||

Si sa, le critiche sono sempre dietro l’angolo e durante la 1° serata del Festival Arisa è finita nel mirino. Per quale motivo? Ha clamorosamente buttato via qualsiasi aspettativa presentandosi con un “abito”, se così si può definire, davvero brutto. Sarà stata una trovata per far parlare di se? Le serate successive invece ci ha piacevolmente stupito, indossando pur sempre degli abiti dal fascino Vintage firmati Anna Purman, ma a differenza del primo, i successivi erano davvero molto eleganti. Dai, un errore possiamo anche perdonarglielo, per noi è promossa!

 

||    IRENE FORNACIARI    5    ||

A nostro avviso i look della Fornaciari son andati pian piano peggiorando, non trovate? Abiti decisamente casti e assolutamente monotoni. Si, molto eleganti e sobri, comunque indicati per il palco di Sanremo, ma che ci possiamo fare se a noi non fanno impazzire?

 

||    LE NUOVE PROPOSTE    ||

Ve le scriviamo nel nosto ordine di preferenza: Cecile era magnifica in quella jumpsuit bianca, non trovate? A seguire la nostra adorata Chiara Dello Iacovo con un look decisamente non convenzionale ma sicuramente personale, quindi perfetto per lei! Infine Miele: svegliaaa, sei a Sanremo, un look decisamente noioso!

 

||    GLI  OSPITI    ||

Davvero quest’anno ce n’è stato per tutti i gusti, soprattutto per quanto riguarda gli ospiti, che hanno spaziato dalla bellissima Nicole Kidman alla simpaticissima Cristina D’Avena! Ma prendiamo alcuni di loro in esame: promossi o bocciati??? Iniziamo dall’amatissima Laura Pausini, che ci ha deliziato con la sua presenza durante la 1° serata. Lei ha percorso le scale dell’Ariston in un abito nero e rosa con giacca in coordinato, il tutto firmato Stefano De Lellis. Ci è piaciuto? Proprio NO, la Pausini BOCCIATA! A seguire, nella 2° serata la divina Nicole Kidman, tra le donne più affascinanti al mondo, che ha indossato nell’occasione un lungo abito in velluto nero della collezione Giorgio Armani. Sublime! Kidman PROMOSSA!  Sempre durante la 2° serata arriva il turno della giovanissima Ellie Goulding, radiosa in un completo total white. Non abbiamo letto critiche positive per quel che riguarda il suo look, ma a noi è piaciuta, e non poco…PROMOSSA! Nel corso della 4° serata arriva il turno della favolosa Elisa, che  ha indossato un abito “sottoveste” di Calvin Klein. Di una semplicità unica questo abito, ma che dire, sembra disegnato appositamente per lei. Anche Elisa PROMOSSA! 5° ed ultima serata, l’adorabile Cristina D’Avena arriva sul palco dell’Ariston e per noi… è BOCCIATA! Si, le sta molto bene e non lo mettiamo in dubbio, ma a noi ricorda troppo una tenda! No, non ci piace.

 

||    CONTI VS. GARKO    ||

Carlo Conti impeccabile nei completi firmati Salvatore Ferragamo, davvero di una sobrietà ed eleganza unica! In contemporanea, abbiamo visto Gabriel Garko calarsi nei panni di un vero divo del cinema. Ogni sera ha indossato un completo ispirato ai belli del cinema: Paul Newman, Marcello Mastroianni, Cary Grant, Marlon Brando, fino allo smoking bianco di Sean Connery in 007. Ecco come si son mostrati dalla prima all’ultima serata… e voi chi avete preferito? Noi in questo caso abbiamo deciso di astenerci: entrambi impeccabili!

||    INDIMENTICABILI    ||

Siam giunti finalmente al termine di questo nostro articolo e speriamo che siate d’accordo con noi sui nostri giudizi sui look delle donne di questo Sanremo 2016, e non solo. Vogliamo lasciarvi con loro, che rientrano nella categoria degli “Indimenticabili”: ci hanno fatto davvero sorridere, Elio e le Storie Tese hanno portato sul palco di sanremo una ventata di freschezza, innovazione, colore ed allegria. Da look total pink in occasione della prima serata, ad impersonificarsi nei leggendari KISS: MITICI, non abbiamo altre parole per definirli. Vi salutiamo con i loro 4 stili che ci hanno mostrato sul palco dell’Ariston e con i loro 7 ritornelli!

Sanremo Music Festival 2016

In addition to the beautiful music and great performances, Sanremo is also synonym of fashion! Many are the designers who, each year, want to dress the artists, guests and the conductors of the Festival. How about discovering them together and vote the looks of the women for this edition??? Ready, Set, Go!

|| MADALINA GHENEA 9.5 ||

One word to describe her: BREATHTAKING !!! She’s divine and we have been able to clearly see that with every outfit she has gained value, and what a great outfits she had! To be honest, during the first day we were a bit puzzled about the choicee of some clothes, but the result was stunning: after the debut in animal print dress by Alberta Ferretti,  Ghenea has worn sublime creations by Zuhair Murad (2nd day), by Vionnet (3rd day) and the last two days, she has worn  the beautiful dresses by the Lebanese couturier Zuhair Murad, the creations of the London brand Temperley and a dres of the Romanian designer Cristina Savulescu. We think it is really impossible in this case to express a preference and vote the best outfit: dress were all like dreams and we know that every woman wants them in her closet, at least one! She has a nice 9.5 … almost perfection!

|| VIRGINIA RAFFAELE 9 ||

Obviously today we are writing about the dresses which women wore during this edition of the Festival of Sanremo. As we wrote yesterday in our article “pills SANREMO 2016”, our beloved Virginia is for us the absolute Queen of the Festival, but if we talk about her dresses, those worn by Ghenea were superb! It was difficult to give a score for Virginia: we can consider the dresses by Marco De Vincenzo with high heels which Virgina has worn last night of the Festival, when she was just herself; but also the dress by Uel Camilo worn to impersonate Sabrina Ferilli and the mini-dress by Mario Dice during the imitation of Belèn Rodriguez were incredible! Beautiful and genuine our Virgi… and how beautiful she is!!

|| DOLCENERA 6.5 ||

So sweet but with a powerful voice and a wonderful unmistakable timbre. Dolcenera is one of the artists that we have loved the most, but we can’t say the same for her dresses! Our favorite one is definitely the one signed by Gabriele Fiorucci, with black and white lines. And what about the lingerie worn under the white dress during the 3rd day of the Festival? For some it has a very sensual touch, but … we didn’t like it!

|| PATTY PRAVO 8 || Ethereal and divine, so the famous Patty Pravo was called; back on the stage of Sanremo, she was great! Perfect dresses by Rizieri creations,haute couture shoes designed and created exclusively for her. Dear Patty, the only thing we don’t like is the excessive use of cosmetic surgery!

|| FRANCESCA MICHIELIN 7.5 ||

Francesca Michielin performed on the stage of the Ariston with a look designed exclusively for her by the creative duo of the brand Au Jour Le Jour, the designers Mirko Fontana and Diego Marquez, who have imagined Francesca as a young but sophisticated spirit. They have made for her four dresses in shades of midnight blue, black, burgundy and nude. For us: 7.5.

|| NOEMI 8 || & || ANNALISA 8.5 ||

Two women who were really incredible are Noemi and Annalisa: beautiful, smiling, and elegant dressed, in their own simplicity! Noemi, in her 70’s style, was delicious on stage! The fire of her hair and her determination set fire to the Ariston and the creations of Bianca Gervasio caught everyone!  Annalisa has worn different dresses signed by Mario Dice: a Hollywood diva with a dazzling smile, we can define her as the Jessica Rabbit of the Festival, elegant, wonderful! She has definitely bewitched us, hasn’t she?

|| DEBORAH IURATO 5 ||

After the first day, a great debate blew up due to the choice of the first dress worn by Iurato, now known as “the eggplant dress”, signed by Francesco Paolo Salerno. The designer has justified the case: “… to Mrs. Iurato were delivered different types of clothes of the new collection and she has chosen the dresses with her stylist, who follows her into the festival. I am based in Los Angeles (…). I am writing to unbind my name to the singer mentioned above from this moment. Best Regards.” Then on Facebook, the designer announced the decision: “With great sorrow I have to communicate that I’ve decided to terminate the collaboration with the singer Deborah Iurato, therefore she won’t wear our clothes for the other days of the 66th Sanremo Festival”. Deborah definitely has not a slender body, but in our opinion, the designer had to realize it before sending the clothes. Deborah Iurato later opted for very simple looks, often total black, concentrating fully on what matters the most to her: her music!  

|| ARISA 7 ||

You know, criticism is always around the corner and during the 1st day of the Festival Arisa was judged as suspected. Why? She has blatantly threw away all expectations wearing a “dress”, so to definecit, really bad. Maybe did she want only attentions? All the other days, she has instead pleasantly surprised us, wearing the clothes by the Vintage designer Anna Purman; next dresses were really elegant. Come on, for an error we can forgive her, for us she passed!

|| IRENE FORNACIARI 5 ||

We believe that the look of Fornaciari went gradually getting worse. Dresses too chaste and absolutely monotonous. Of course, very elegant and sober, however indicated for Sanremo, but what can we do if we don’t like them at all?

|| YOUNG SINGERS ||

We write their name from the best to the worst: Cecile was magnificent in that white jumpsuit, wasn’t she? Followed by our beloved Chiara Dello Iacovo with unconventional looks, but definitely personal, so perfect for her! Finally Miele: ehy, you’re at the Festival of Sanremo, very boring looks!

|| GUESTS ||

This year there really was something for everyone, especially in regard to the guests, from the beautiful Nicole Kidman to Cristina D’Avena! But we took some of them under examination: passed or fail??? We begin from the belove Laura Pausini, who delighted us with her presence during the 1st day. She has covered the stairs of the Ariston in a black and pink dress with a blue jacket, all signed by Stefano De Lellis. Do we like it? Obviously not, Pausini FAILS! But during the 2nd day, there was the divine Nicole Kidman, one of the most glamorous women in the world, who wore a long black velvet dress by Giorgio Armani. Amazing! Kidman PASSED! Also during the 2nd day, it comes the turn of the young Ellie Goulding, radiant in a complete total white. We have read positive reviews regarding its look, but we liked her… PASSED! During the 4th day comes the turn of the fabulous Elisa, who wore a Calvin Klein dress. A very simple dress, but it seems to be  designed especially for her. Even Elisa PASSED! The 5th and the finalday of the Festival, the lovely Cristina D’Avena comes to the stage of the Ariston and for us … she FAILS! Yes, it is a very comfortable dress, but it reminds us of a curtain! No, we don’t like it.

||  ACCOUNTS VS. GARKO ||
Carlo Conti in a suit by Salvatore Ferragamo, really a sober and unique elegance! Simultaneously, we saw Gabriel Garko step into the shoes of a real movie star. Every evening he wore suits inspired by Paul Newman, Marcello Mastroianni, Cary Grant, Marlon Brando, until Sean Connery in 007 in a beautiful white suit … who did you prefer the most? In this case, we’ve decided to abstain: both impeccable!

|| UNFORGETTABLE ||

We are at the end of our article and we hope that you agree with us on our judgments on women’s look during Sanremo 2016. We want to leave you with them, who are into the category of ” Unforgettable “: they made us smile, Elio e le Storie Tese, a breath of freshness , innovation, colour and joy. From a total pink look of the firstday, to the lst look as the legendary KISS : MYTHICAL, we have no other words to describe them . Here are here their 4 styles we showed on the stage of the Ariston and their 7 choruses!

 

Pillole di SANREMO 2016

Sanremo_2016

Il 66° Festival della Canzone Italiana è finito: le porte dell’Ariston si chiudono, tra il profumo dei fiori sanremesi e il suono dolce del mare. Sono state serate piene di emozioni e canzoni bellissime, ma i nostri più sinceri complimenti vanno agli Stadio, vincitori di questa 66° edizione del Festival di Sanremo!

Quest’anno sono state quattro le personalità presenti sul palco: l’intramontabile Carlo Conti, la bellissima Madalina Ghenea, il più amato Gabriel Garko e l’insuperabile Virginia Raffaele.i-valletti-con-il-conduttore-del-festival-di-sanremo-2016

Carlo Conti prosegue la sua conduzione egregiamente anche quest’anno e lo rivedremo a capo della conduzione e della direzione artistica anche nel 2017! Davvero, a nostro avviso, è un conduttore di alto livello, che ha saputo ben dosare e sfruttare in giuste quantità la sua professionalità, la sua eleganza e la sua simpatia. Ovviamente promosso a pieni voti!

Passiamo ora a quella che per noi è indiscutibilmente la reginetta di questo Sanremo 2016: Virginia Raffaele, più che valletta è stata la spalla destra di Conti, supportandolo spesso nella conduzione del Festival e regalandoci poi momenti impossibili da dimenticare! Avete seguito tutti il Festival vero? Quindi avete visto quanto è stata sublime e meravigliosa nelle varie imitazioni? E si, la nostra Virginia Raffaele si è immedesimata ogni sera in una diversa celebrità (vi consigliamo di cliccare sui nomi delle celebrità imitate per rivivere quei momenti): per aprire le danze si è impersonificata nella splendida Sabrina Ferilli, personaggio romano già carico di comicità e che lei ha reso alla perfezione; durante la seconda serata ci ha allietati regalandoci una Carla Fracci inaspettata, elegante, posata, raffinata, ma con quel tocco di pepe in più che ci ha fatto sorridere; a seguire è stato poi il turno di Donatella Versace e per finire ci ha regalato un’attesissima versione della bella Belen Rodriguez, che pare sia l’unica a non aver apprezzato. Nella serata finale di questo Sanremo abbiam visto Virginia Raffaele nei panni di se stessa e come dimenticare le parole di Conti al suo ingresso: «Questa sera l’eccellenza vera, che ha dimostrato di essere un’eccellenza di intelligenza, simpatia e ironia con le sue mille voci: Virginia Raffaele!»

Altri due compagni di viaggio di questo Festival sono stati la bellissima Madalina Ghenea ed il bel Gabriel Garko! Entrambi di straordinaria bellezza, lei che ci ha emozionato ad ogni suo cambio d’abito, lui che ci ha regalato sicuramente momenti simpatici come l’intervista doppia con l’ospite Nino Frassica, ma, tuttavia, opinabile la sua presenza al Festival!

Sanremo-2016-terza-serata-Dolcenera-arcobaleno

In questa edizione del Festival tutti abbiamo potuto notare la presenza di nastri, braccialetti, papillon, anelli tatuaggi, trucco tutti colorati: festival a colori per sostenere la campagna a favore dei diritti civili partita dal web. L’arcobaleno attraversa le serate, passando dagli ospiti ai cantanti in gara ai direttori d’orchestra.

Grandi eccellenze della musica, del cinema, del teatro e della danza sono stati ospiti durante la 66° edizione di Sanremo: da Laura Pausini ad Elton John, da Renato Zero a Nicole Kidman, Alessandro Gassman con Rocco Papaleo, Roberto Bolle e tanti altri ancora, ma l’ospite per eccellenza è stato lui: tutti ne hanno parlato  ma noi preferiam tacere rivivere quel momento con voi, un grande maestro che ha commosso tutta l’Italia e che ci ha indubbiamente dato una grande lezione di vita: il grandissimo compositore Ezio Bosso:

 

Passiamo ora a quelli che sono stati i concorrenti in gara di questo Sanremo: un mix tra i big della musica italiana e di artisti più freschi e giovani… eppure da quel che abbiam sentito dire da alcuni critici i cantanti più giovani hanno portato brani più classici e sanremesi, mentri i nostri big hanno azzardato maggiormente: dalla loro parte hanno pur sempre l’esperienza però, non trovate? Ecco la lista dei partecipanti di questa edizione con i titoli delle loro canzoni e nell’occasione vi scriviamo anche i brani che hanno preparato in occasione della serata “Cover” ( per riascoltare i brani cliccateci sopra! =) :

1. Dolcenera – Ora o Mai Più    //    Cover – Amore Disperato
2. Clementino – Quando Sono Lontano    //    Cover – Don Raffae
3. Patty Pravo – Cieli Immensi    //    Cover – Tutt’al più
4. Valerio Scanu – Finalmente Piove    //    Cover – Io vivrò (Senza te)
5. Francesca Michielin – Nessun Grado di Separazione  //  Cover – Il mio Canto Libero
6. Alessio Bernabei – Noi Siamo Infinito    //    Cover – A Mano a Mano
7. Elio e le Storie Tese – Vincere l’Odio    //    Cover – Quinto Ripensamento
8. Neffa – Sogni e Nostalgia    //    Cover – O’ Sarracino
9. Annalisa – Il Diluvio Universale    //    Cover – America
10. Zero Assoluto – Di Me e di Te    //    Cover – Goldrake
11. Lorenzo Fragola – Infinite Volte    //    Cover – La Donna Cannone
12. Noemi – La Borsa di una Donna    //    Cover – Delicato
13. Dear Jack – Mezzo Respiro    //    Cover – Un Bacio a Mezzanotte
14. Giovanni Caccamo & Deborah Iurato – Via da Qui  //  Cover – Amore Senza Fine
15. Stadio – Un Giorno Mi Dirai    //    Cover – La Sera dei Miracoli
16. Arisa – Guardando il Cielo    //    Cover – Cuore
17. Enrico Ruggeri – Il Primo Amore Non Si Scorda Mai    //    Cover – A’ Canzuncella
18. Bluvertigo – Semplicemente    //    Cover – La Lontananza
19. Rocco Hunt – Wake Up    //    Cover – Tu vuò fà l’Americano
20. Irene Fornaciari – Blu    //    Cover – Se Perdo anche Te

Il podio di questa 66° Edizione è stato conquistato dagli Stadio che si sono aggiudicati il 1° premio con “Un Giorno mi Dirai“. Al 2° posto si classifica Francesca Michielin con “Nessun Grado di Separazione” ed al 3° posto troviamo Giovanni Caccamo & Deborah Iurato con “Via da Qui“.

Il nostro podio ideale quale sarebbe stato?

…secondo M
1°  Annalisa – Il Diluvio Universale
2°  Noemi – La borsa di una Donna
3°  Francesca Michielin – Nessun Grado di Separazione

…mentre secondo S/:
1°  Giovanni Caccamo & Deborah Iurato – Via da Qui
2°  Zero Assoluto – Di Me e Di Te
3°  Arisa – Guardando il Cielo

“Certo che abbiamo proprio gli stessi gusti musicali noi due, vero?”

Proseguiamo adesso con la categoria nuove proposte. Davvero delle scoperte interessanti e decisamente tutti diversissimi tra loro. Scopriamoli insieme (cliccate sui loro nomi per scoprire il loro profilo ed ascoltare le loro canzoni che ci hanno presentato a questa edizione del Festival) :

1. Mahmooud –  Dimentica
2. Cecile – N.E.G.R.A.
3. Chiara Dello Iacovo – Introverso
4. Ermal Meta – Odio le Favole
5. Francesco Gabbani – Amen
6. Irama – Cosa Resterà
7. Miele – Mentre ti Parlo
8. Michael Leonardi – Rinascerai

Per noi sono tutti dei brani molto carini, o quasi: ammettiamo che un paio sono decisamente eccessivamente “flop”… e diciamo che altri due sono impossibili da ascoltare XD Siam però entrambe pienamente d’accordo sull’esito finale di questa categoria che ha visto come vincitore Francesco Gabbani con il brano “Amen” sul duello finale contro Chiara dello Iacovo con “Introverso“, anche quest’ultimo pezzo ci è strapiaciuto!

 

 

In conclusione, dopo avervi fatto questo piccolo riassunto di quello che per somme linee è stato il Festival di Sanremo 2016, vi lasciamo su quello che per noi è stato TOP e quello che è stato FLOP! Ovviamente vogliamo sapere voi cosa ne pensate e se siete o meno d’accordo con noi. Continuate a seguirci anche domani con un secondo capitolo di questo Festival: un piccolo anticipo? Metteremo i voti…quindi Pagelleeee!!! Su cosa, su chi? Dai è semplice, ma ve lo riveleremo comunque domani! Vostre, S/ & M_

||    TOP    ||

_Virginia Raffaele – Vi sarebbe la possibilità di riconfermarla anche per il prossimo anno?
_ Carlo Conti – Davvero una grande conduzione e direzione artistica!
_Quelli che Sanremo – Non abbiam parlato del dopofestival presentato da Nicola Savino con il supporto della Gialappa’s, ma lo mensioniamo qui ora nella TOP List: poche polemiche, dibattiti e confronti piacevoli, tante risate e TOP di ascolti!
_ Ospiti & Concorrenti – Per somme linee una buona selezione ed un giusto equilibrio, canzoni decisamente migliori rispetto ad altre edizioni ed ospiti piacevoli da seguire ed ascoltare. Per niente noioso o monotono Sanremo 2016!

||    FLOP    ||

_Mancanza di Novità – Assolutamente un’edizione piacevole ma nulla di veramente innovativo: il solito Festival, e come ci ha fatto notare Virginia Raffaele nelle vesti di Sabrina Ferilli: “A distanza di vent’anni qualcosa è cambiato: nel 1996 ci stavano Elio e le storie tese, Enrico Ruggeri… invece quest’anno ci stanno Elio e le Storie Tese, Enrico Ruggeri…” Insomma, qualche voce diversa avremmo voluto ascoltarla!
_Gabriel Garko – Come si dice dalle nostre parti “E’ bello, ma non balla!”
_#USCITEVESSICCHIO – La prima puntata senza il Maestro Vessicchio??? Sacrileeegio, le tradizioni vanno rispettate!!!
_Campagna a favore dei diritti civili – Non tutti hanno partecipato indossando nastri, braccialetti o papillon colorati. Ci sarebbe piaciuto vedere una scelta omogenea ed una direzione comune nell’appoggiare questa causa, ma purtroppo o per fortuna ognuno di noi è libero di scegliere se o meno condividere ciò.

 

Lightly Baroquish_

Trento_-_Castello_del_Buonconsiglio_-_Loggia_Veneziana_-_foto_R._Magrone

Amo i look semplici, i colori neutri, i dettagli minimi. E la nuova collezione S/S di Lab.88 mi ha dato l’opportunità di riscoprire la freschezza e le forme pulite e limpide della semplicità. Un colore unico, un grigio luminoso ed un tessuto perfetto per questa stagione.
La semplicità è la firma migliore: non c’è di nulla di più genuino!

GUARDAMI

Il mio cappottino? Un tocco di dettagli e decorazioni dal sapore barocco, in una città incantata, ai piedi del Castello del Buonconsiglio, a Trento.

Il Castello del Buonconsiglio è il più vasto e importante complesso monumentale della regione Trentino Alto Adige. Dal secolo XIII fino alla fine del XVIII residenza dei principi vescovi di Trento, è composto da una serie di edifici di epoca diversa, racchiusi entro una cinta di mura in una posizione leggermente elevata rispetto alla città. Castelvecchio è il nucleo più antico, dominato da una possente torre cilindrica; il Magno Palazzo è l’ampliamento cinquecentesco nelle forme del Rinascimento italiano, voluto dal principe vescovo e cardinale Bernardo Cles (1485-1539); alla fine del Seicento risale invece la barocca Giunta Albertiana. All’estremità meridionale del complesso si trova Torre Aquila, che conserva all’interno il celebre Ciclo dei Mesi, uno dei più affascinanti cicli pittorici di tema profano del tardo Medioevo.

Soprattutto per la presenza di vasti cicli di affreschi, di straordinario interesse è l’apparato decorativo interno, realizzato dai vescovi in prevalenza nel periodo tardo-medioevale e in quello rinascimentale. Dopo la fine del principato vescovile (1803) il castello venne adibito a caserma; restaurato, nel 1924 divenne sede del Museo Nazionale e dal 1973 appartiene alla Provincia autonoma di Trento. Attualmente è il polo principale di un sistema museale formato da cinque castelli, fra i più suggestivi e prestigiosi del territorio trentino: a quello di Trento fanno riferimento il Castello di Stenico, nelle Valli Giudicarie, Castel Beseno, nella Valle dell’Adige, fra Trento e Rovereto,  Castel Thun, in Valle di Non e Castel Caldes in Val di Sole.

L’inverno volge ormai al termine, e voglio donarvi un po’ di vento dolce al profumo di ciliegio per questo lunedì!

Vi auguro una settimana stupenda! Vostra, M_

 

DETTAGLIO

DETTAGLIO.2

 

PH & Post: Andrea Marinoni
Coat: KAOS JEANS
Shirt: Lab.88
Skinny Jeans: NO BRAND
Boots: NO BRAND
Ring: Pandora
Earring: H&M
Watch: Swatch
Bag: Angelo Pinnella – Fiat 500 Gadget

ABBELLA

I love simple looks, neutral colors, subtle details. And the new S/S collection by Lab.88 gave me the opportunity to rediscover the freshness and the clean, the clear forms of simplicity. Just one colour, a light gray and a perfect fabric for this season. Simplicity is the best thing: there is nothing more genuine than this! What about my coat? A touch of details and decorations with a baroque flavour, in an enchanted city, at the foot of the Buonconsiglio Castle, in Trento.

The Buonconsiglio Castle is the largest and most important monumental complex of the Trentino Alto Adige region. It was the residence of the prince-bishops of Trento from the 13th century to the end of the 18th century, and is composed of a series of buildings of different eras, enclosed by walls and positioned slightly higher than the city. Castelvecchio is the oldest nucleus, dominated by an imposing cylindrical tower; the Magno Palazzo is the 16th century expansion in the Italian Renaissance-style as commissioned by the Prince-Bishop and Cardinal Bernardo Cles (1485-1539); the Baroque-styleGiunta Albertiana dates from the end of the 17th century. At the extreme south of the complex is the Torre Aquila, within which is conserved the famous Cycle of the Months, one of the most fascinating secular pictorial cycles of the late Middle Ages.

Also of exceptional interest are the extensive cycle of frescoes commissioned by the bishops to decorate the interior walls of the Castle, mainly in the late Middle Ages to the Renaissance period. After the end of the Episcopal principality (1803) the castle was used as a barracks; following its restoration in 1924, it became the National Museum, and since 1973 it belongs to the Autonomous Province of Trento. Currently it is the principal attraction among the museum group comprised of four castles which are among the most suggestive and prestigious of the Trentino area: in reference to Trento are Stenico Castle, in the Giudicarie Valley, Beseno Castle, in the Adige Valley between Trento and Rovereto, and Thun Castle, in the Valle di Non.

The winter is coming to an end, and I want to give you a fresh wind and a sweet cherry scent for this Monday!
I wish you a wonderful week ! Yours, M_

PH & Post: Andrea Marinoni
Coat: KAOS JEANS
Shirt: Lab.88
Skinny Jeans: NO BRAND
Boots: NO BRAND
Ring: Pandora
Earring: H&M
Watch: Swatch
Bag: Angelo Pinnella – Fiat 500 Gadget