Christmas Gift | WISHLIST

Buongiorno #myhipsteristas! Come state, come state? Sappiamo che i bagliori delle feste già stanno prendendo il sopravvento, e sappiamo anche che non tutti si sono portati avanti con i regali di Natale! Anche quest’anno, siamo alla ricerca del regalo perfetto, tanto da preparare per voi una Gift List dalla quale prendere spunto per accontentare davvero tutti.

gifts

Attenti però! Se siete davvero così indecisi, vi consigliamo un partner di eccezione: Amazon Prime! Consegna gratuita in 24h e tantissime nuove offerte ogni giorno!!! 😉

“Che sia un piccolo pensiero o un regalo più importante, che sia per la nostra migliore amica o per nostra sorella, o per il nostro boyfriend o per  amici a noi stretti, le nostre proposte accontentano tutti i gusti e tutte le tasche!!!”

Non ci resta che augurarvi una buona caccia al regalo perfetto e che sia un piccolo pensiero o un grande regalo… sappiamo che sarà sicuramente fatto con il cuore ❤ !

Vostre S/ & M_
@Serena Lorusso@Mariantonietta Corleto

#PICCOLISSIMI PENSIERI

PER LEI //

// PER LUI

#CON QUESTI NON FAI ASSOLUTAMENTE UNA BRUTTA FIGURA!

PER LEI //

// PER LUI

#REGALI PRESTIGIOSI PER LE PERSONE PIU IMPORTANTI

PER LEI //

// PER LUI

Back to the 90s // FASHION TRENDS

Nel 2016 e soprattutto nel prossimo ed ormai vicino 2017 c’è un trend che ci accompagnerà, un trend che arriva da anni di moda, che si è innovato ma che sta portando con sé caratteri tipici, anche se a volte proprio non li accettiamo. Di cosa stiamo parlando? Delle tendenze anni 90!

Siamo tutti immersi in quegli anni: abbiamo iniziato a tirar fuori i nostri chockers preferiti, le giacche ampie e gli anfibi. Ma cosa sta tornando di moda? Scopriamo 7 tendenze più in voga su #myhipsteria

*Rossetti Scuri // Matte and Dark Lipsticks

Ne avevamo già parlato nell’ultimo articolo sui MAKE UP TRENDS F/W 2016, e i matte lipstick ci piacciono davvero! Come resistere ai toni caldi del rosso, marrone e viola? Un’infinità di matte lipsticks sempre in nella F/W 2016/2017!

*Grunge Style

bf20d6987f7fd3f7fc60b0f6eb1b6a39

Camicetta quadri, crop top e occhiali da sole: il grunge style sta spopolando tra le giovanissime… e non solo! Sempre di gran moda e di grande effetto, un look casual che può trasformarsi.

*Chocker

Quanto tempo è passato dal primo chocker stile #SpiceGirls? TROPPO! Ma oggi possiamo tirarli fuori e sfoggiarli in tutte le occasioni: bellissimi a contrasto con un top o un maglioncino con lo scollo bardot ❤

*Bomber

57a4bdc55a8ce0a15ccfb97c9314831a

Non tutte lo amano, ma il bomber è un validissimo alleato per quell’inverno che sta per arrivare ma che non ci sembra poi così freddo. Bellissimo ed attualissimo è il bomber nel color verde oliva o stile militare.

*Body

b967aa20b55250e0cf76493e2930ce88

Bellissimi: con ampi scolli sulla schiena, con lacci o in pizzo; il body è un capo sexy e che può modellare il nostro corpo. Stupendo con jeans a vita altissima!

*Abito + T-Shirt 

Forse questo è uno dei trendi dei 90s che ci farà storcere il naso: avete mai pensato di indossare una T-Shirt sotto il vostro little black dress? Beh, cosa aspettate? Completate il look con boots e occhiali!

*90s OUTFIT by MY HIPSTERIA – Polyvore
Noi di #myhipsteria vi proponiamo un outfit tutto da copiare.

Cosa ne pensate del trend che ci ha riportati direttamente nel 1992?
Buona settimana #myhipsteristas!
S/ & M_
@Serena Lorusso@Mariantonietta Corleto

BLACK FRIDAY: SALE!

Perché amiamo Novembre? Perché abbiamo la scusa pronta per una bella cioccolata calda, perché inevitabilmente il paesaggio che si crea attorno a noi diventa uno spettacolo. Ma c’è un motivo ancor più grande.. il Black Friday!

blkf

E’ iniziato per 24h su alcuni siti per poi coprire anche un’intera settimana su altri, il Black Friday è, negli Stati Uniti, il giorno successivo al Giorno del ringraziamento e tradizionalmente dà inizio alla stagione dello shopping natalizio, che quest’anno cadrà il 25 Novembre. E sì, perché il Natale è alle porte ed è il momento giusto per pensare a qualche regalino e regalarsi anche qualche capo particolare, magari delle nuove collezioni! Tutti impazziscono per il Black Friday, ma se le scene da panico nei negozi non sono il vostro forte, noi vi consigliamo di sdraiarvi a letto con una bella tisana calda sul comodino ed il vostro fedele pc sulle gambe.. perché lo shopping online fa al caso vostro!

30, 40, 50 e persino 70% di sconto su tantissimi siti a vostra scelta che vi trascineranno nella settimana più pazza di sempre! Iniziamo quindi a dar un’occhiata ai siti più in voga..

  1. AMAZON

Un accessorio Hi-Tech? Il pc che avete sempre desiderato? Quella macchina fotografica che sognavate da tanto.. ora possono essere tuoi! Scegli tra le promozioni attive per Amazon: migliaia di prodotti in pronta consegna a tua disposizione! Ma corri perché il tempo stringe!

it_es_x-site_bf-cm_1500x300_it-_cb526373814_

gw_hero_desk_1500x300-_cb526355379_

2. ASOS

Lo sappiamo, Asos dà sempre grandi soddisfazioni! Allora perché rinunciare a quel meraviglioso paio di boots in velluto? O al tubino nero perfetto per ogni occasione? Il Black Friday è iniziato su Asos con un bel 50%, e chissà cosa ci aspetta ancora fino al 25 Novembre!

asos

3. ZALANDO

Lo sappiamo bene, Zalando è un e-commerce che tutte noi amiamo! Uno dei più forniti, con brand pazzeschi a prezzi mini! Chissà cosa ci riserverà per il Black Friday.. Intanto possiamo già spulciare delle idee insuperabili per i regali di natale per lui, lei e per i più piccoli!

zalando

// LA NOSTRA WISHLIST

 

Cosa comprerete durante la settimana più pazza di sempre?
Lasciatevi travolgere dal BLACK FRIDAY!
Buona settimana #myhipsteristas
S/ & M_
@Serena Lorusso@Mariantonietta Corleto

Tulle mon amour //

Vogliamo subito porvi un quesito: non vi sembra che la routine tenda a standardizzare e a rendere monotono il vostro look? Noi abbiamo questa percezione!

Sarà che il trantran quotidiano rende tutto così “uguale” e sarà che si tende a cercare esclusivamente la comodità e la praticità nei capi che indossiamo, così tanto da ripiegare spesso e volentieri sulla classica accoppiata jeans e maglione, che sono l’abbinamento vincente per uscire e andare a lavoro ( ovviamente dipende dalla tipologia ) o in università! Questo però porta a nascondere il nostro lato più femminile e creativo e a farci cadere nella banalità, non trovate?

Ed è forse per questo che ci siamo innamorate di un trend attualissimo; che racchiude tutto ciò di cui si ha bisogno durante la giornata: eleganza, femminilitàcreatività, praticità, identità… ma, come ogni trend, può piacere o meno! Stiamo parlando della gonna in tulle, ampia o meno, nera o colorata e perfetta se lunga fin sotto al ginocchio! Può avere un sapore romantico nelle nuances pastello che, se abbinate con un dettaglio più strong, sfociano in uno stile più rock! Per noi è un capo molto versatile, adatto a qualsiasi circostanza e a qualsiasi ora della giornata. Must della stagione autunnale assolutamente promosso!

Vi lasciamo con qualche ispirazione! Vostre S/ & M_

@SerenaLorusso & @Mariantonietta Corleto

FUR SHOES: Trend Fall/Winter ’16

Oggi ci imbattiamo in uno dei trend che più caratterizzano questa stagione, un trend dal carattere forte, deciso, estroso e perché no, definiremo anche un po azzardato! Come ogni moda “eccessiva” e “audace” o la si ama o la si odia! Osare, assolutamente osare per stravolgere la propria immagine ed ovviamente curarla nei minimi dettagli da capo…a piedi! Indiscusso must di questa stagione: le scarpe in pelliccia, ed ovviamente i pareri in merito saranno assolutamente discordanti. Decisamente è una di quelle tendenze che fa’ tanto passerella , ma poca praticità odierna. Tra i primi a farne di questo must il proprio cavallo di battaglia è GUCCI, proponendo una collezioni di slippers foderate o rivestite completamente di pelliccia. In tanti hanno seguito la scia della grande Maison Italiana e sul mercato diverse sono le tipologie di calzature in pelliccia o pelliccia sintetica che seguono questa corrente. Ve ne proponiamo alcune qui a seguire, lasciandovi decidere se questo trend per voi è promosso o bocciato! Per noi? Aimè, questa volta siamo completamente in disaccordo: mentre una trova questa tendenza una vera e propria opera d’arte, un tramite per sottolineare il proprio carattere creativo e non convenzionale, l’altra la trova decisamente eccessiva e di cattivo gusto, belle sulle passerelle ma indossarle… no grazie!

Vostre, S/ & M_

Maison GUCCI

gucci-loafers-slippers-hair-goat-slippers-00000057336f00s001

 

AQUAZZURRA

 

LOEFFLER RANDALL & FENDI

 

MAISON MARGELA & GIUSEPPE ZANOTTI

 

SERGIO ROSSI & DOLCE E GABBANA

 

 

 

 

“Junk Food o Junk style?” // Appuntamento con la nostra nutrizionista!

Per la nostra nuova rubrica in compagnia di Ilaria, biologa nutrizionista, un nuovo appuntamento con  suoi saranno preziosi consigli! Mi raccomando, restate sintonizzati su questa “frequenza”! #staytuned


Junk Food o Junk style?

Da anni la società sembra incrementare il consumo del cosidetto JUNK FOOD (cibo spazzatura) prendendo il sopravvento sul nostro stile di vita, al punto che anche il designer Jeremy Scott ha voluto riproporlo nella passerella di Moschino.

Moshino-borse-style-Mc-Donald-collezione

Basti pensare ai numerosi fast-food che permettono in tutto il mondo di poter consumare rapidamente cibi ipercalorici e ricchi in grassi saturi aggravando la sedentarietà dell’uomo e creando una vera e propria dipendenza fisica e mentale. Ma perché la società ci impone il consumo di questi cibi? Ormai per i giovani andare al MC DONALDS è diventato quasi naturale sia per la rapidità con la quale si può ottenere un intero menù ma soprattutto per il prezzo molto ridotto che rende tale cibo accessibile a tutti. Ma questa è l’unica ragione? Certo che no. Infatti oltre all’aspetto economico riveste un ruolo fondamentale la dipendenza derivante dalla stimolazione che i grassi hanno sui recettori della dopamina generando così gratificazione e assuefazione al pari di una vera e propria droga. Purtroppo come tutte le dipendenze, genera circoli viziosi, per cui appena smettiamo di assumere cibo spazzatura il nostro corpo ne richiede altro e quindi non solo ingrassiamo e inneschiamo disfunzioni metaboliche e insorgenza di patologie gravi come obesità, diabete di tipo 2, ipercolesterolemia e malattie cardiovascolari ma determiniamo anche disturbi del comportamento legati alla depressione e all’ossessione. Quindi al di la della quantità di calorie, la variabile “qualità” sembra determinare un ruolo chiave nello sviluppo di malattie metaboliche, tutte dipendenti da un’alimentazione qualitativamente scarsa in elementi nutritivi e ricca in zuccheri raffinati e grassi,veri e propri nemici per l’uomo. Nutrirsi in modo sano rappresenta un vero e proprio atto d’amore per se stessi e allora perché rinunciarvi? Vi aspetto con il prossimo articolo in cui parlerò di Dieta Mediterranea e dei suoi effetti benefici.
Dott.ssa Ilaria Improta

Per molto altro ancora continuate a seguirmi sulla mia pagina FB: Dott.ssa Ilaria Improta


For our new feature with Ilaria, nutritionist biologist, a new post with her advices. Please, stay tuned on this “frequency”! #staytuned

Junk Food o Junk style?

Since years, our society seems to increase the consumption of the so-called JUNK FOOD taking over on our lifestyle, and even the designer Jeremy Scott has proposed it on the Moschino catwalk.
Moschino-McDonalds-2-IIHIH

Just think about the incredible number of fast-food that allow the world to be able to consume high calorie foods rich in saturated fats and aggravate the human inactivity, creating a real physical and mental dependence. But why does the society impose us the consumption of these types of food? Nowadays, going to the MC DONALDS for young people has become almost natural due to its velocity with which you can get an entire menu, but also due to the very low price that makes this food accessible to everyone. But is it the only reason? Of course not. But in addition to the economic aspect, it plays a fundamental role the dependence caused by the stimulation that the fats have on dopamine receptors which generate gratification and addiction like a real drug. Unfortunately, like all addictions, it generates vicious circles, so as soon as we stop to eat junk food, our body asks for more and we not only put on weight, but we trigger metabolic disorders and serious conditions such as obesity, type 2 diabete, high cholesterol and cardiovascular diseases and also we determine behavioral disorders related to depression and obsession. So beyond the amount of calories, the “quality” variable seems to determine a key role in the development of metabolic diseases, all subject to a poor quality of food in nutrients and rich in refined sugars and fats, the real enemies for man. Eat healthy is a true act of love for ourselves so why give it up? I can’t wait for the next article where I will talk about the Mediterranean diet and its health benefits.

For details and other articles, follow me on my FB Page: Dott.ssa Ilaria Improta

“La moda ciba la mente, il cibo nutre il corpo” // Appuntamento con la nostra nutrizionista!

Le novità continuano su my HIPsteria, ed oggi siam liete di presentarvi la nostra nuova rubrica in compagnia di Ilaria, biologa nutrizionista. I suoi saranno consigli preziosi…mi raccomando, restate sintonizzati su questa “frequenza”! #staytuned

follow-the-colours-Gretchen-Roehrs-ilustracoes-moda-alimentos-061-e1436116847533.jpg

12274500_1624857531110720_6015078895552147902_n

Salve a tutti, sono Ilaria Improta, una biologa nutrizionista specialista in scienze della nutrizione umana da sempre appassionata di fotografia e sana alimentazione con particolare attenzione alle malattie metaboliche (Obesità,Diabete,Ipercolesterolemia,Ipertensione). Questa rubrica nasce da un’esigenza personale di informazione da mettere a disposizione a chiunque fosse interessato ad approfondire il rapporto tra moda e cibo, da sempre connubio perfetto, ma per chi è interessato alla propria salute . Lo dimostra anche Gretchen Rohers l’inventore di queste vignette fashion attraverso cui esprime la relazione che intercorre tra alimenti ed espressione del corpo. Il cibo, è uno degli argomenti maggiormente trattati dai media ma l’alimentazione è oggetto di un’ informazione non sempre corretta e completa e questo trend, sta determinando dei seri problemi di salute pubblica in tutte le fasce di età. La moda veste il corpo, lo abbellisce, lo esalta e lo protegge ma il cibo con la sua composizione chimica e la sua energia lo attraversa, lo nutre  e comunica direttamente con l’espressione del nostro corpo; quindi è un mezzo attraverso cui comunichiamo, talvolta esprimendo sensazioni o emozioni che non riescono a venir fuori con le parole. Affidarsi ad un’alimentazione sana ed equilibrata aiuta non solo a prendersi pienamente cura di se ma soprattutto a  ridurre 1/3 delle malattie. Nel prossimo articolo approfondiremo aspetti legati al “junk food” ovvero il cibo spazzatura consumato soprattutto dai bambini che aumenta il rischio di complicanze metaboliche! Ricorda: la salute parte dalla tavola!

Per molto altro ancora continuate a seguirmi sulla mia pagina FB: Dott.ssa Ilaria Improta


The news continue on my HIPsteria, and today we are pleased to introduce our new feature with Ilaria, nutritionist biologist. Her advices will be invaluable … please, stay tuned on this “frequency”! #staytuned

Hi everyone, I’m Ilaria Improta, a nutritionist biologist and specialist in science of human nutrition. I have always been passionate about photography and healthy diet with a focus on metabolic diseases (obesity, diabetes, hypercholesterolemia, hypertension). This feautre comes from a personal need of information to be made available for anyone who is interested in deepening the relationship between fashion and food, such a perfect marriage, but for those who are interested in their health.
It is also shown by Gretchen Rohers, the inventor of these fashion cartoons through which he expresses the relationship between food and body. The food is one of the more treated topics by the media, but this subject is often related to an information which is not always correct and complete, and this trend is leading to worrisom public health problems in all age groups. Fashion dresses body, beautifies, enhances it and protects it but the food, with its chemical composition and its energy  feeds it and communicates directly with the expression of our body; so it is a means by which we communicate, sometimes expressing feelings or emotions that we can not come up with words.
Relying on a healthy balanced diet helps not only to take full care of our body, but also to reduce 1/3 of diseases. In the next article I’ll talk abot some aspects related to “junk food”, that is the food consumed mainly by children, which increases the risk of metabolic complications! Remember: Health starts from the table!

For details and other articles, follow me on my FB Page: Dott.ssa Ilaria Improta